Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO19°39°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Cronaca venerdì 12 novembre 2021 ore 14:35

Bracconieri nella rete della Polizia Provinciale

Quattro cacciatori denunciati. Uno era in una zona di divieto, gli altri utilizzavano apparecchi irregolari per attirare gli animali



AREZZO — Controlli a tappeto della Polizia Provinciale per contrastare possibili attività venatorie illegali, soprattutto in concomitanza con il periodo di migrazione di molti uccelli. In questo contesto sono state portate a termine tre operazioni di Polizia Giudiziaria durante le quali sono state colte in flagranza di reato alcune persone, denunciate all’Autorità Giudiziaria.

La prima operazione rivolta al contrasto dell’attività di caccia all’interno di aree di divieto venatorio, ha portato al deferimento di un cacciatore sorpreso in attività all’interno di una zona di ripopolamento. 

La seconda, invece, indirizzata al contrasto dell’attività di cattura di uccelli con mezzi vietati dalla legge, è terminata con la denuncia di una persona sorpresa con delle reti di cattura posizionate e richiami acustici illegali in un’area boscata. 

Mentre l'ultima operazione si è conclusa con il deferimento di due persone sorprese a far uso, durante la caccia, di richiami acustici illeciti a funzionamento elettromagnetico con amplificazione del suono, con lo scopo di attirare fauna selvatica per poi abbatterla con le armi da fuoco.

Sono stati effettuati anche sequestri penali, successivamente convalidati dall’Autorità Giudiziaria. Le relative ipotesi di reato sono nella fase delle indagini preliminari. 

La Polizia Provinciale di Arezzo intende incrementare il controllo del territorio e l’attività di contrasto al bracconaggio, intensificando e rafforzando l’attività di indagine anche avvalendosi di nuove tecnologie e strumenti operativi, in considerazione dell’ampiezza del territorio provinciale da sottoporre a vigilanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno