Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:30 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Sport venerdì 30 aprile 2021 ore 17:50

Carletti non ce la fa per la sfida al Cesena

Recuperano invece Iacoponi e Di Grazia. Stellone: “Sarà una gara nervosa, ma sappiamo che possiamo essere artefici del nostro destino”



AREZZO — E' stata anticipata di un giorno la consueta conferenza stampa prepartita di Roberto Stellone. L'allenatore amaranto si è presentato ai microfoni nella sala stampa del Comunale, a due giorni dalla sfida decisiva, l'ultima giornata di campionato, che vedrà l'Arezzo ospite del Cesena ed a caccia del risultato che consegni alla squadra l'agognato spareggio salvezza. “Era il nostro obiettivo fino da quando sono arrivato alla guida tecnica – ha commentato l'allenatore – ora siamo all'ultima gara stagionale, non ci saranno altre possibilità”.

La partita da dentro o fuori potrebbe condizionare l'approccio alla gara della squadra, come accaduto anche in alcune fasi dell'ultimo scontro diretto, quello che l'Arezzo avrebbe dovuto vincere contro il Ravenna per regalarsi una ultima giornata senza la tensione del risultato. “L'Arezzo può essere artefice del proprio destino – ha spiegato Stellone in conferenza stampa – vincendo contro il Cesena entreremo nei playout senza dover guardare agli altri campi. Un pareggio ci costringerebbe ad attendere il risultato di Ravenna, dove tutti ci auguriamo che vada in scena una partita vera, ma ho pochi dubbi conoscendo la professionalità e la correttezza di Pochesci”.

L'Arezzo non arriva all'ultimo turno con tutti gli effettivi a disposizione però: “Carletti ha accusato un fastidio al ginocchio in allenamento in settimana e difficilmente potrà essere della partita – ha detto l'allenatore amaranto ai microfoni – nello stesso tempo Belloni non è ancora pronto, ma potremo contare su Iacoponi e Di Grazia, che ad inizio settimana non erano al top ma recupereranno sicuramente”.

Quella di Cesena sarà quindi una gara nervosa, contro un avversario che può giocare con la tranquillità di chi ha già acquisito il risultato stagionale. Sarà comunque una partita difficile, perchè i bianconeri giocano un buon calcio e fanno tanto possesso palla, anche se Viali ha annunciato un ampio turnover in vista degli spareggi promozione. “Dovremo essere bravi a non farci prendere dalla foga e a giocare come sappiamo, senza passaggi a vuoto – ha commentato Stellone – dovremo indirizzare la partita dalla nostra parte fino da subito, entrando in campo con la mentalità giusta per ottenere quello che cerchiamo da mesi: la possibilità di giocare i playout”.

L'allenatore ha voluto sottolineare come la squadra sia andata in crescendo sotto la sua gestione: “Abbiamo fatto 19 punti, nel girone di ritorno, 9 in più che nel girone di andata, anche se fare peggio era difficile – ha spiegato l'allenatore del Cavallino Rampante – la cosa più importante però è che i risultati non sono arrivati subito, perché nelle prime 6 gare della mia gestione avevamo raccolto solo due pareggi. Poi abbiamo iniziato anche a vincere e a dare continuità. Dobbiamo credere in quello che possiamo fare, perché la squadra, la piazza, la società ed i tifosi, non meritano di retrocedere”.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mister Stellone a due giorni da Cesena-Arezzo
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno