Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:AREZZO16°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Sport domenica 25 aprile 2021 ore 19:27

Arezzo-Ravenna: 1-1, un'occasione sprecata CRONACA

Ospiti in vantaggio con Martignago che sfrutta una dormita colossale di Cherubin. Pari grazie a Di Paolantonio che beffa il portiere dalla distanza



AREZZO — AREZZO-RAVENNA: 1-1 - 19' Martignago (Ravenna) - 27' Di Paolantonio (Arezzo).

Finisce in parità lo scontro salvezza tra Arezzo e Ravenna. Entrambe le reti nel primo tempo. La seconda frazione di gioco ha visto gli amaranto più determinati ma nel finale sono stati salvati da un paio di belle parate di Sala e da un recupero prodigioso di Luciani che ha salvato sulla linea di porta.
Il portiere ravennate il protagonista indiscusso del match. Regala la rete del pari a Di Paolantonio e poi sfodera almeno tre parate salva-risultato. Arezzo anche sfortunato. Prima Altobelli colpisce il palo interno da distanza ravvicinata e poi Di Grazia, su una punizione battuta magistralmente, manda il pallone sulla traversa.

Solo nel finale Stellone cambia assetto tattico alla squadra ed inserisce il "tarantolato" Iacoponi che fa espellere un avversario e crea scompiglio nella retroguardia romagnola. 

L'Arezzo ci prova fino alla fine ma non riesce nell'impresa. Domenica a Cesena gli amaranto si giocano i play-out.

90+4' - L'arbitro fischia la fine della partita. Arezzo e Ravenna pareggiano 1-1.

90'- Concessi 4' di recupero.

90'- Iacoponi s'invola da solo verso la porta. Franchini lo stende da dietro e si becca il rosso diretto.

88'- Doppio cambio per l'Arezzo. Fuori Carletti e Cutolo per Sussi e Iacoponi.

87'- Luciani si immola salvando un tiro a portiere battuto sulla linea.

86'- Bella parata di Sala che disinnesca un bolide di un giocatore ravennate.

84'- Altro cambio per il Ravenna. Fuori Rocchi per Franchini.

82'- Cambio per gli ospiti. Fuori Martignago e dentro Marozzi.

81'- Il Ravenna riparte. Luciani e Sereni si scontrano e l'arbitro mostra il giallo ad entrambi.

80'- Arezzo all'arrembaggio. Arini calcia di potenza e il portiere vola per deviare in angolo. Dal corner successivo Sbraga colpisce di testa a botta sicura ma l'estremo difensore è un gatto e respinge anche questa.

78'- Grande occasione capitata sui piedi di Piu. Sbraga lancia lungo dalla difesa, la retroguardia avversaria si fa scavalcare e Piu trattenuto vistosamente arriva al tiro da posizione favorevole ma la sua conclusione si perde sul fondo.

77'- Arezzo a trazione anteriore ma Ravenna sempre pericoloso. Perez e Carletti sembra non riescono a trovare la posizione e si pestano i piedi mentre Piu si posiziona sulla fascia.

75'- Stellone gioca il tutto per tutto. Escono Di Paolantonio e Di Grazia ed entrano Piu e Perez. 

68'- Il Ravenna risponde con un'incursione sulla sinistra. Palla al centro dove Sereni cicca clamorosamente e spedisce a lato.

65'- Clamorosa rete sbagliata da Carletti. Il centravanti viene pescato in piena area di rigore. E' solo, si aggiusta la palla e calcia incredibilmente addosso al portiere. Clamorosa occasione gettata alle ortiche dall'Arezzo.

59'- Traversa colpita dall'Arezzo con Di Grazia che pennella un gran calcio di punizione ma è sfortunato e la palla colpisce la faccia alta del legno.

58'- Punizione conquistata da Di Grazia dal limite dell'area di rigore. Sulla palla il fantasista amaranto. E' una grande occasione. Il portiere posiziona una nutrita barriera.

54'- Ancora Luciani poderoso in un salvataggio su tiro a botta sicura di Ferretti.

51'- Punizione per l'Arezzo dalla trequarti campo. Palla in mezzo all'area e preda della difesa ravennate che fa ripartire velocemente l'azione. Brivido per Sala ma Luciani è bravo a fare la diagonale e scongiurare il pericolo.

47'- Clamoroso palo preso dall'Arezzo. Cutolo batte una punizione per fallo su Di Grazia. La palla arriva ad Altobelli che dall'aria piccola calcia a rete ma la sfera si stampa sul palo e torna in campo. Arini non è lesto a ribadire in rete e la difesa spazza.

46'- Parte la ripresa.

Finisce 1-1 il primo tempo tra Arezzo-Ravenna. Gli amaranto partono contratti, sentono la pressione della partita e l'importanza del risultato. Gli ospiti non hanno nulla da perdere e giocano alla "morte". Il Ravenna trova terreno fertile sulla fascia sinistra, quella presidiata da Luciani che è apparso un po' "arrugginito". Poi l'infortunio di Pinna che ha scombussolato i piani di mister Stellone, costretto a sostituirlo con Maggioni.
Il Ravenna passa in vantaggio al 19'. Cherubin, imbarazzante, si addormenta da ultimo uomo, si fa rubare la palla da Martignago che s'invola verso la porta e trafigge Sala con una perfetta conclusione a fil di palo. Gli amaranto non ci stanno ed iniziano a spingere sull'acceleratore. Il Ravenna è pericoloso davanti ma "tenero" in difesa. Prima il portiere compie un "miracolo" su una grande conclusione di Cutolo diretta sotto l'incrocio dei pali. Poi sciupa tutto con una "papera" su tiro di Di Paolantonio. La conclusione da fuori area è tutt'altro che irresistibile e l'estremo romagnolo la devia nella sua porta.
La fine del tempo vede il Ravenna provarci e l'Arezzo ripartire con azioni manovrate e ragionate. Dopo 4' di recupero, l'arbitro manda tutti sotto la doccia. Adesso l'Arezzo dovrà scendere in campo con la determinazione e la grinta necessaria per sbaragliare la retroguardia ravennate e non commettere più "orrori" come quello di Cherubin.

45+4'- Fine primo tempo sul risultato di 1-1.

45+2' - Cutolo trova un varco e cerca di innescare Carletti ma il centravanti viene fermato prima di entrare in area.

45'- L'arbitro concede 4' di recupero.

42'- Grande palla conquistata da Di Grazia, il migliore in campo, che innesca Cutolo ma il capitano viene anticipato in scivolata la momento di tirare in porta.

40'- Ripartenza amaranto. Carletti viene falciato sulla trequarti, l'arbitro concede il vantaggio, palla a Cutolo che subisce l'ennesimo fallo. Punizione per l'Arezzo. Palla al centro e nulla di fatto.

37'- Ravenna in avanti. Il terzino sinistro Perri ha un'autostrada davanti. Palla a Esposito che calcia ma la sua conclusione si perde sul fondo.

33'- Ancora amaranto in avanti. Carletti ruba una gran palla e s'invola verso la porta ma viene fermato dalla difesa appena dentro l'area di rigore.

32'- L'Arezzo ci crede. Bella sventagliata di Sbraga per Di Grazia. Palla a terra e tiro ma la sua conclusione si perde alta sulla traversa.

27'- Goooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooool. Alessandro Di Paolantonio. Palla respinta corta dalla difesa e il fantasista amaranto calcia di prima intenzione. Il portiere ci arriva ma devia male e la palla finisce in rete.

25'- Due corner consecutivi per gli ospiti. Palla colpita di testa e Sala esce in presa alta.

23' - Fallaccio di Perri su Di Grazia e giallo anche per il giocatore del Ravenna.

21'- Reazione amaranto. Cutolo prende palla e calcia da fuori area. Il portiere compie un miracolo e devia in corner. Intervento da applausi all'incrocio dei pali.

19'- Gol. Ravenna in vantaggio. Cheribun ne combina un'altra e perde palla da ultimo uomo. Martignago ne approfitta e trafigge Sala.

18'- Riparte il Ravenna e Arini entra deciso su un avversario a centrocampo. Primo giallo della partita per il "gladiatore" amaranto.

16'- L'Arezzo conquista palla e riparte in velocità. Di Grazia salta due avversari e serve Carletti sul filo del fuorigioco. Il guardalinee sotto la tribuna alza la bandierina e ferma l'azione.

15'- Sostituzione per l'Arezzo. Esce l'infortunato Pinna ed entra Maggioni.

14'- Pinna si accascia a terra. Il laterale sinistro era stato "malmenato" ma si era rialzato. Non ce la fa e chiede il cambio.

12'- Grande affondo di Di Grazia. Il "funambolo si fa metà campo palla al piede, arriva sul fondo e crossa. Codromaz anticipa Carletti e Altobelli ben piazzati i area.

11'- Cutolo pericoloso. Entra in area e fa partire un bolide ma la difesa respinge in angolo. Corner e Pinna di testa colpisce due volte ma il portiere controlla.

10'- Primi minuti con l'Arezzo più contratto. I ragazzi di Stellone sentono la pressione. Il Ravenna non ha niente da perdere e ci prova con maggior insistenza.

6'- Il Ravenna attacca e conquista il primo angolo della partita. Perri svetta di testa ma la sua conclusione finisce sul fondo.

5'- Occasione sprecata dall'Arezzo. Punizione dalla trequarti, palla a Luciani che serve male Cutolo e favorisce la ripartenza del Ravenna. Sbraga ci mette una pezza e evita conseguenze.

2'-  Ravenna pericoloso. Discesa di Papa sulla fascia, palla a Ferretti che calcia di prima intenzione ma il muto difensivo dell'Arezzo respinge.

1'- Primo tiro della partita dell'Arezzo. Carletti conquista palla e calcia dalla distanza senza impensierire l'estremo ospite.

1'- Arezzo in maglia amaranto, pantaloncini e calzettoni bianchi, attacca da sinistra a destra. Ravenna in completo grigio. Prima palle del match per gli ospiti. Si parte.

Per Stellone è la  "partita della vita", così ha dichiarato in conferenza stampa. Arezzo-Ravenna è molto più della penultima di campionato. Oggi gli amaranto, con una vittoria, blinderebbero i play-out e potrebbero perfino disputarli in una posizione "favorevole". In caso di sconfitta, invece, il baratro. 

La squadra di Stellone viene da due mesi positivi. Se i risultati sono stati altalenanti, gli amaranto hanno dimostrato di aver assimilato il "credo" calcistico del tecnico romano e soprattutto di avere tanta voglia di tirarsi fuori dalle "sabbie mobili" della classifica.

La squadra ha una identità ben definita. La difesa il punto di forza. Inoltre gli amaranto hanno trovato quella punta che hanno cercato per tutto il campionato. Carletti ha dimostrato di essere un bomber di razza, capace anche di far girare la squadra.

Contro il Ravenna, mister Stellone schiera la migliore formazione. Davanti a Sala il muro difensivo formato da Sbraga-Cherubin. Laterali giocano Luciani e Pinna. In mezzo al campo torna Di Paolantonio insieme al "gladiatore" Arini e Altobelli. Sulle fasce agiranno il capitano Cutolo e Di Grazia, "l'eroe" di Legnago. A "condor "Carletti il compito di scrollare la rete.

Allo stadio non ci sono i tifosi per la norme anti contagio ma il popolo amaranto ha voluto far sentire il suo calore ala squadra. La curva "Minghelli" è coperta da striscioni che inneggiano il Cavallino Rampante.

Formazioni:

AREZZO: Sala, Pinna (dal 15' Maggioni), Carletti (dall'88' Sussi), Sbraga, Di Grazia (dal 75' Piu), Luciani, Altobelli, Di Paolantonio (dal 75' Perez), Arini, Cherubin, Cutolo (dall'88' Iacoponi).
A disposizione: Melgrati, Karkalis, Maggioni, Zitelli, Kodr, Benucci, Serrotti, Sussi, Iacoponi, Piu, Ventola, Perez.
Allenatore: Roberto Stellone.

RAVENNA: Tomei, Vanacore, Ferretti, Codromaz, Rocchi (dall'84' Franchini), Martignago (dall'82' Marozzi), Sereni, Esposito, Papa, Perri, Boccaccini.
A disposizione: Raspa, Albertoni, Alari, Fiorani, Franchini, Meli, Marozzi, Mancini, Caidi, Jidayi, Benedetti, Fiore.
Allenatore: Leonardo Colucci.

ARBITRO: Luca Zufferli (Udine).
ASSISTENTI: Pompei Poentini (Pesaro); Zampese (Bassano del Grappa).
QUARTO UOMO: Bitonti (Bologna).

NOTE:
Ammonizioni: 18' Arini (Arezzo); 23' Perri (Ravenna); 81' Luciani (Arezzo); 81' Sereni (Ravenna)
Espulso Franchini (Ravenna) all'88' per fallo da ultimo uomo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno