Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:AREZZO20°38°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, rapina due anziani dopo averli seguiti fino a casa: ecco le immagini che incastrano l'aggressore
Milano, rapina due anziani dopo averli seguiti fino a casa: ecco le immagini che incastrano l'aggressore

Attualità lunedì 19 aprile 2021 ore 13:52

Casa - scuola, la sfida è a piedi o in bicicletta

Sbarca ad Arezzo il progetto con il serpente Annibale. Obiettivo promuovere la mobilità sostenibile tra alunni e famiglie. Coinvolti 4 Istituti



AREZZO — "Annibale il serpente sostenibile", per iniziativa dell'assessore Alessandro Casi, arriva anche ad Arezzo. Si tratta del progetto di mobilità destinato alle scuole elementari nell’ambito di Goar – Muoversi in modo sostenibile, cofinanziato dal Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro del ministero della Transizione Ecologica e curato dall’associazione Euromobility.

E' la traduzione italiana, a cui hanno già aderito 129 scuole del territorio nazionale, della campagna Traffic Snake Game sviluppata per incoraggiare gli spostamenti a piedi e in bicicletta, con i bambini della scuola primaria, genitori e insegnanti in veste di principali destinatari. Ogni scuola partecipante è incoraggiata a organizzare momenti ludici, attività e lezioni riguardanti il traffico, la mobilità, le questioni ambientali e sanitarie.

“Un modo divertente e salutare – sottolinea l’assessore Casi – per liberare l’ingresso delle scuole da assembramenti e dalla congestione del traffico e garantire ai bambini un’aria più pulita. All’insegna del motto: spostamenti più sicuri e sostenibili. Siamo ovviamente disponibili a estenderlo ad altri istituti”.

Ad Arezzo come si… snoderà Annibale? Nelle prossime settimane quattro scuole primarie, Curina dell’Istituto Comprensivo Francesco Severi, Chimera dell’Istituto Comprensivo Giorgio Vasari e a seguire Masaccio e Sante Tanti del Comprensivo IV Novembre, affiggeranno nei loro locali un serpentone da riempire con tanti bollini e definiranno il proprio obiettivo di incremento degli spostamenti casa-scuola con mezzi sostenibili. Tutti i bambini che per recarsi in aula utilizzeranno questi ultimi, consentiranno alle rispettive classi di ricevere i bollini da attaccare nel serpentone con l’obiettivo di completarlo. Ma già a metà percorso potranno scattare i primi premi simbolici.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno