Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Sport domenica 24 marzo 2024 ore 16:47

Catanese-Gucci, continua la scalata Amaranto

Battuta la Fermana 2-0 grazie alle reti di Catanese e Gucci. Arezzo al settimo posto in classifica. Terzo successo consecutivo per Indiani



AREZZO — AREZZO - FERMANA 2 - 0 (1-0)

29’ Catanese, 70’ Gucci

L’Arezzo continua a vincere e centra la sua terza vittoria consecutiva battendo la Fermana 2-0. Un gol per tempo, apre le marcature Catanese alla mezz’ora con una gran botta dal limite dell’area, la chiude al 70’ il capocannoniere amaranto Gucci con un colpo di testa.

Una partita all’apparenza semplice contro il fanalino di coda del torneo che non doveva essere presa sotto gamba dalla squadra per evitare brutte sorprese. Alla fine così è stato, la squadra di Paolo Indiani ha condotto la partita segnato due gol e sbagliando molto limitando così le segnature. La Fermana guidata da Mosconi non aveva niente da perdere, ha giocato provando a fare il colpaccio per cercare una salvezza quasi impossibile. In due occasioni gli ospiti potevano anche colpire il Cavallino ma da una parte la bravura di Trombini e dall’altra la poca precisione nel mettere la palla in rete dei marchigiani ha tolto tutte le speranze agli ospiti.

La squadra amaranto con questa vittoria aggancia il settimo posto e sabato prossimo, sempre al comunale, contro la Juventus Next Gen potrebbe affondare il colpo per un posto al sole nella griglia playoff.


Prepartita

Allo stadio Città di Arezzo va in scena Arezzo - Fermana. La squadra amaranto cerca la terza vittoria consecutiva. Paolo Indiani alla vigilia sottolinea la difficoltà della partita odierna contro la squadra ultima in classifica che vede in panchina il tecnico Andrea Mosconi ex giocatore amaranto. La Fermana ultima in classifica con 22 punti non può fare calcoli e se vuole evitare la retrocessione diretta deve cercare i tre punti al comunale.

Il percorso di crescita fatto fare da Indiani alla squadra non si vuol fermare certo con il fanalino di coda, la sua squadra si sta mettendo alla prova per capire, da qui al termine del campionato, il suo effettivo valore al primo anno tra i professionisti.

Il mister amaranto cambia ancora una volta la formazione titolare. In difesa schiera Donati e Montini esterni, al centro Risaliti e Masetti. A centrocampo accanto a Damiani c’è l’ingresso di Catanese mentre il trio dietro la punta Gucci è confermatissimo con Pattarello, Guccione e Gaddini.

Primo tempo

Fischio d’inizio del direttore di gara Gianluca Catanzaro, Arezzo in completo amaranto gli ospiti con maglia gialla e calzoncino azzurro.

Il primo affondo per l’Arezzo al 6’, tocco vellutato di Pattarello in area per Gucci, la punta non arriva in tempo per il tocco, Borghetta blocca facilmente.

La Fermana non ha niente da perdere, la squadra di Mosconi nei primi 8’ ha guadagnato tre corner senza però creare pericoli a Trombini.

Gucci atterrato al limite dell’area da Fort quando si trovava solo davanti al portiere. Chiara occasione da rete ma per l’arbitro il cartellino per il numero 6 è solo giallo. Decisione che lascia sconcerto tra il pubblico del comunale.

Gaddini batte a rete la punizione e colpisce il palo alla sinistra del portiere.

È la volta di Guccione, al 16’ il fantasista parte palla al piede da centrocampo arrivando al tiro dal limite, la sua conclusione è alta sopra la traversa.

Un minuto dopo al tiro va Catanese. Gaddini va via sulla sinistra serve il 20 amaranto al limite che conclude in porta il suo tiro lambisce il palo.

Occasione Fermana. Al 21’ Misuraca entra in area dalla sinistra scarico su Giovinco tutto solo al limite dell’area piccola, Trombini nega il gol.

Gol Arezzo. Ci pensa il numero 20 Catanese a sbloccare il risultato al 29’. Risaliti porta palla sulla metà campo della Fermana scarica sull’esterno per Gaddini, il numero 11 dalla linea di fondo la mette in mezzo respinta della difesa, Catanese controlla con il petto e calcia in porta infilando la palla nell’angolino.

Fallisce clamorosamente il pareggio Sorrentino al 44’, palla scodellata al centro dell’area dove la punta della Fermana tutta sola di testa la manda inspiegabilmente sopra la traversa.

Dopo un minuto di recupero squadre a riposo con Arezzo avanti grazie alla rete messa a segno da Catanese.

Secondo tempo

Mister Indani effettua subito due cambi al rientro in campo: Mawuli e Coccia subentrano a Damiani e Donati.

La Fermana fino ad oggi ha raccolto solo nove punti in trasferta.

Terzo cambio amaranto al 55’ esce Masetti al suo posto entra in campo Lazzarini.

Doppia occasione per il bomber Gucci in un minuto. Al 55’ l’Arezzo sfonda sulla sinistra la punta amaranto prima colpisce con il destro ma trova pronto il portiere, sulla seconda il suo colpo di testa, con assist di Guccione, viene deviato in angolo.

Doppio cambio anche per la Fermana al 63’, fuori Giovinco e Niang per Marcandella e Petrelli.

Superata la metà del secondo tempo l’Arezzo alla ricerca del raddoppio, manca la precisione al momento dell’ultimo tocco per liberare l’uomo a rete mentre la Fermana prova a restare in partita cercando il pari.

Raddoppia Gucci. Questa volta il tocco vincente vellutato è quello di Guccione che scodella una palla perfetta per la punta amaranto che in tuffo segna di testa per la rete per il 2-0 amaranto. È stato Pattarello a seminare il panico sulla fascia destra servendo Guccione sul secondo palo.

Standing ovation al 74’ per Filippo Guccione richiamato in panchina da Indiani per far posto a Foglia.

Dieci al termine, in campo Chiosa al posto di Risaliti. Mosconi inserisce Condello e Gianelli.

Si divora la terza rete l’Arezzo 5’ dal termine prima con Pattarello di testa non trova la porta, l’azione prosegue palla a Catanese all’altezza del dischetto ma l'autore del gol del vantaggio non riesce a mettere a terra la palla mandando sopra la traversa.

Un minuto dopo è Gaddini che si fa murare il tiro dal portiere a due metri dalla linea di porta.

Sono 4’ i minuti di recupero concessi da Catanzaro.

Non succede niente nel recupero l’Arezzo supera 2-0 la Fermana e raggiunge il settimo posto in classifica.

Il Tabellino

AREZZO (4-2-3-1): 1 Trombini; 2 Montini, 4 Risaliti (80’ 13 Chiosa), 25 Masetti (55’ 17 Lazzarini), 3 Donati (46’ 27 Coccia); 20 Catanese, 18 Damiani (46’ 16 Mawuli), 10 Pattarello, 7 Guccione (74’ 24 Foglia), 11 Gaddini; 28 Gucci.

A disposizione: 22 Borra, 12 Ermini, 8 Settembrini, 13 Chiosa, 14 Renzi, 21 Castiglia, 24 Foglia, 29 Sebastiani.

Allenatore: Paolo Indiani

FERMANA (3-5-2): 1 Borghetto; 14 Heinz (30’ 36 Carosso), 6 Fort, 15 Santi; 28 Niang (63’ 90 Petrelli), 21 Malaccari (80’ 24 Gianelli), 8 Scorza, 26 Misuraca, 30 Petrungaro (80’ 17 Condello); 10 Giovinco (63’ 19 Marcandella), 9 Sorrentino.

A disposizione: 22 Furlanetto, 31 Cicero, 3 Pistolesi, 5 Spedalieri, 13 Bonfigli, 20 Giandonato, 25 De Santis, 34 Locanto.

Allenatore: Andrea Mosconi

Arbitro: Gianluca Catanzaro di Catanzaro

Assistenti: Michele Rispoli di Locri, Pierpaolo Carella di L’Aquila

Quarto ufficiale: Domenico Castellone di Napoli

Reti: 29’ Catanese, 70’ Gucci

Note: angoli 6-8, spettatori 3.011 (2057 abbonati)

Ammoniti: 10’ Fort, 213’ Niang, 30’ Catanese, 49’ Masetti

Recupero: pt. 1’, st. 4’

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno