Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:32 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera

Attualità mercoledì 09 novembre 2016 ore 16:41

"Ci dicano come intendono investire gli introiti"

Catiuscia Fei, vicedirettrice Confcommercio

L'uscita del sindaco Ghinelli sulla tassa di soggiorno provoca la reazione della Confcommercio. Fei: "Prima va decisa la governance"



AREZZO — “Una tassa di soggiorno senza governance e senza programma di spesa rischia di diventare un balzello ai danni dei turisti e delle imprese”. 

È diretta la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei, nel commentare le dichiarazioni del sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, che si è detto pronto ad applicare la tassa ai clienti delle strutture ricettive del territorio comunale a partire dal prossimo anno. 

“I nostri albergatori hanno sempre accettato di buon grado l’applicazione della tassa di soggiorno in cambio però di una accurata governance della città, che tolga Arezzo dall’impasse in cui si trova. La tassa può infatti portare nelle casse comunali soldi che, se ben spesi, possono favorire lo sviluppo del turismo. Ma va deciso bene come investirli”. 

“Purtroppo ad oggi, nonostante avessimo anche avanzato all’amministrazione comunale diverse proposte su obiettivi utili e metodologie per raggiungerli, ancora siamo al nulla di fatto. Il Comune dà la colpa a blocchi amministrativi e carenza di personale, ma non possono essere ragioni sufficienti per mettere in stand-by un settore economico così importante come il turismo - continua Fei - Adesso, in vista dell’applicazione effettiva ed imminente della tassa annunciata dal sindaco, chiediamo quindi al Comune di fissare nero su bianco come saranno spesi gli introiti, per rassicurare gli operatori del turismo che il loro settore è importante e viene preso nella giusta considerazione, non utilizzato come mucca da mungere per trovare risorse da impiegare in altri campi” conclude la vicedirettrice della Confcommercio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno