Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Massimo Bernardini lascia 'Tv Talk', il saluto e l'addio commosso: «Devo andare, mia moglie mi aspetta»

Cronaca mercoledì 06 marzo 2024 ore 10:38

Cocaina in auto, doveva scontare 5 anni in carcere

Fermato dalla Polizia a San Zeno aveva 4 involucri con 20 grammi di cocaina. Era ricercato per una condanna di 4 anni e 9 mesi di reclusione



AREZZO — La Polizia di Stato di Arezzo, nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio, ha proceduto all’arresto di un soggetto con a carico un ordine di carcerazione per l’esecuzione della pena detentiva di anni 4 e mesi 9 di reclusione e di una multa pari ad euro 4.388.

Nella scorsa serata, gli operatori di polizia della squadra Volanti diretta dal V.Q. Gallorini Marco, durante un controllo d’iniziativa di un’autovettura sospetta in transito in località San Leo, accertavano che il passeggero presentava numerosi precedenti di polizia riguardanti in particolare la violazione della normativa sugli stupefacenti.

Stante le predette risultanze, insospettiti inoltre dall’atteggiamento del soggetto che appariva inspiegabilmente nervoso e insofferente, venivano effettuati controlli più approfonditi che consentivano di rinvenire sulla persona 4 involucri in cellophane termosaldato trasparente contenente sostanza solida di colore bianco, le cui successive analisi presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica appuravano trattarsi di cocaina dal peso complessivo di 20,55 grammi.

Accompagnato presso gli uffici della Questura per i previsti adempimenti, il soggetto veniva sottoposto a foto segnalamento i cui esiti fornivano un alias sul quale gravava una cattura per esecuzione ordine di carcerazione per la condanna a pena detentiva di anni 4 e mesi 9 di reclusione e di una multa pari ad euro 4.388.

Rintracciato dalla Polizia di Stato dopo oltre un mese di ricerche da parte delle FF.OO., veniva quindi tradotto presso la locale Casa Circondariale per l’espiazione della pena e denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e violazione alle norme sul T.U.I.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno