Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO10°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 26 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Benigni a Papa Francesco: «Andiamo insieme alle prossime elezioni, facciamo il campo largo. Vinciamo subito»

Sport martedì 05 marzo 2024 ore 17:00

Salto ostacoli mondiale, parte il Toscan Tour

Al via il 7 marzo la diciottesima edizione. Attesi i migliori cavalieri e le top amazzoni. In programma 20 gare ranking, montepremi di 900.000 euro



AREZZO — La grande equitazione torna ad Arezzo. Merito di Toscana Tour, il Concorso Internazionale di Salto Ostacoli (CSI) organizzato da Arezzo Equestrian Centre con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione di Fieracavalli Verona chesegna il traguardo delle diciotto edizioni. L’evento sportivo tra i più attesi in Italia quest’anno rilancia: saranno ben cinque le settimane di gara in calendario nelle strutture di San Zeno, divise in due periodi: il Toscana Tour 1, dal 7 al 17 marzo e il Toscana Tour 2, dal 26 al 31 marzo e dal 2 al 14 di aprile.

Oltre duemila cavalieri e amazzoni provenienti da trenta nazioni del globo si contenderanno un montepremi totale di € 900.000,00, diviso tra le competizioni del Bronze Tour, Silver e Gold Tour (CSI1*, CSI2*, CSI3* e CSI4*) e i concorsi internazionali riservati a cavalieri Juniores, Pony, Children e cavalli giovani. Saranno venti le categorie valide ai fini dei Longines Rankings FEI: tra queste rientrano gli attesissimi Gran Premi della domenica che ogni anno richiamano nelle tribune dell’arena Boccaccio il pubblico delle grandi occasioni.

“Era dal 2013 che non veniva organizzato un internazionale di 5 settimane - commentano gli show directors Riccardo Boricchi e Carlo Bernardini –Toscana Tour non ha mai perso il suo antico vigore, al contrario si conferma il concorso più amato dai cavalieri e dalle amazzoni di tutto il mondo. La tappa di Arezzo è d’obbligo per gli atleti che devono preparare la stagione estiva su campi gara di livello: l’arena Boccaccio con il suo manto in erba è il nostro punto di forza, ma non dimentichiamoci dei fondi in sabbia della Dante e della Vasari, entrambi rinnovati grazie ad un importante investimento e alla professionalità dell’azienda Otto Sport International. Arezzo Equestrian Centre tra marzo e aprile si trasformerà in un piccolo villaggio olimpico, frequentato da campioni dello sport e personalità del jet set nazionale e internazionale: la nostra vip Area, non a caso, è tra le più conosciute e frequentate d’Italia per la qualità dei suoi servizi, la cucina e la possibilità di fare network”.

I PROTATOGNISTI

Ad Arezzo, nelle cinque settimane di gara, sono attesi i migliori atleti del jumping mondiale che faranno saltare i loro cavalli ad altezze fino ad 1.60 mt. Tra questi non mancheranno i vincitori delle scorse edizioni come il brasiliano Marlon Modolo Zanotelli, due volte medaglia d’oro ai Giochi Panamericani che nel 2023 ha conquistato il GP del CSI4* in sella ad Harwich VDL, e la tedesca Jorne Sprehe, vincitrice del GP “tre stelle” lo stesso anno con Hot Easy. Non mancherà lo svizzero Alain Jufer, primo sul podio nel gran premio del 2022 con Dante MM, l’amazzone olandese Lisa Nooren, figlia del leggendario Henk - atleta olimpionico, trainer e chef d’equipe di fama mondiale – regina indiscussa di Toscana Tour 2019 insieme al suo VDL Groep Sabech d’HA con ben due GP vinti su quattro, e la svedese Emma Emanuelsson, vincitrice del gran premio 2014 in sella Titan.

Tra gli azzurri i protagonisti più attesi sono l’aviere Giampiero Garofalo, campione italiano in carica, il carabiniere Bruno Chimirri, vincitore di due GP nel 2018 con Tower Mouche, i fratelli Federico e Francesca Ciriesi della Polizia di Stato, l’astro nascente dell’Arma Giacomo Casadei, il talento internazionale in forza all’Esercito Alberto Zorzi, il collega Nico Lupino, il conosciutissimo carabiniere Filippo Bologni e il giovane Neri Pieraccini. Ormai di casa Gianni Govoni, primo nell’albo d’oro di Toscana Tour con 7 Gran Premi vinti e unico azzurro ad aver partecipato a 2 Olimpiadi, 3 Campionati del Mondo, 10 europei, 3 giochi del mediterraneo e 1 finale di Coppa del Mondo.

Tanti anche i vip di questo mondo, come i fratelli Guido ed Emanuele Grimaldi, armatori della compagnia di navigazione Grimaldi Lines, il magnate Oleksandr Romanovych Onyshchenko, atleta olimpico già membro del Parlamento ucraino e attivo nell’industria del gas, e Andrea Riffeser Monti editore del gruppo QN Quotidiano Nazionale e presidente della FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali).

LE ARENE

Cavalieri e amazzoni salteranno sugli iconici campi gara in erba e sabbia silicea intitolati ai celebri scrittori e poeti del passato: l’arena Boccaccio è considerato il campo in erba tra i più famosi del mondo: si estende per due ettari dove si affaccia una tribuna ad accesso libero e l’area vip del centro. La Dante è la seconda arena per grandezza: in sabbia silicea, misura mt 110x90. La terza è la Vasari che quest’anno, in occasione del 450° anniversario della morte del celebre architetto aretino da cui prende il nome, è stata completamente rifatta grazie all’esperienza di Otto Sport International, azienda leader nel settore.

TOSCANA TOUR DIGITALE

Da quest’anno le immagini più belle di Toscana Tour 2024 saranno accessibili in area vip grazie alla collaborazione tra Arezzo Equestrian Centre e Massimo Perini, CEO e Founder di Perini Management, azienda che lavora nel campo dello sviluppo digitale.

All’interno della grande tensostruttura saranno installati tre monitor di ultima generazione dove saranno proiettate immagini in alta definizione del concorso, oltre che immagini dei brand, pubblicità, risultati delle gare e molto altro.

“L’arrivo di nuovi schermi è l’inizio di un processo di innovazione che sta attraversando anche il nostro centro – spiega Riccardo Boricchi – presto anche ad Arezzo utilizzeremo strumenti che si basano sull’intelligenza artificiale per dare maggiori servizi a cavalieri e ospiti del centro.”

ITALIAN CHAMPIONS TOUR DAL 12 AL 13 APRILE

Arezzo sarà la prima tappa della quarta edizione di Italian Champions Tour, il più importante evento a squadre di salto ostacoliin Italianato nel 2021 dall’intuizione di Riccardo Boricchi e Guido Grimaldi.

La novità di quest’anno è l'introduzione del circuito PRO dedicato ai cavalieri con brevetto, 1° e 2° grado: grazie a questa proposta undici squadre, composte da tanti giovani atleti, potranno affrontare gare di altezza tra 1.15 mt e 1.30 mt negli stessi contesti in cui salteranno i top rider.

Il circuito principale, denominato sport, continuerà ad essere il fulcro dell’evento con undici conferme e cinque nuovi team che andranno a contendersi un montepremi complessivo di 270.000 euro: quattro appuntamenti per ottenere punti preziosi che valgono la gloria e l’ambito trofeo: dopo Arezzo Equestrian Centre nel mese di aprile (12 -13) le squadre si sposteranno a Roma Piazza di Siena a maggio (24-25), poi a San Giovanni in Marignano nel mese di ottobre (25-26) e per ultimo a Verona nel gran finale di novembre (7-8-9).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno