Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Attualità martedì 02 febbraio 2021 ore 11:39

Caso Coingas, le mosse dei sindaci di centrosinistra

Franco Scortecci, numero uno di Coingas

Richiesta la convocazione di un'assemblea con all'ordine del giorno la costituzione della società come parte civile nel procedimento penale in corso



AREZZO — Il caso Coingas continua a tenere banco. Il 23 marzo è fissata l'udienza preliminare del procedimento che vedo coinvolto tra gli altri, anche il sindaco di Arezzo.

Nell'ultimo Consiglio comunale il capogruppo del Pd, Alessandro Caneschi, attraverso un'interrogazione, aveva interpellato il sindaco circa la volontà del Comune di costituirsi parte civile nel processo e se intendeva spingere la società a fare altrettanto.

Oggi la stessa richiesta viene avanzata direttamente alla stessa Coingas SpA. Pertanto i sindaci di centrosinistra, dei Comuni che sono soci dell'azienda aretina del gas, hanno chiesto la convocazione di un'assemblea con l'inserimento all’ordine del giorno la costituzione di parte civile nel procedimento penale pendente innanzi al Tribunale di Arezzo. 

I sindaci alla guida di amministrazioni di centro sinistra sottolineano la necessità di “tutelare gli interessi della società” in una vicenda giudiziaria che vede tra gli indagati l’attuale e il precedente Amministratore unico della società.

I comuni che hanno richiesto, in questo modo, la convocazione dell’assemblea rappresentano oltre 1/5 del capitale sociale della società. Pertanto, in base allo statuto di Coingas, dovrà obbligatoriamente essere convocata l’assemblea, con l’inserimento dell’ordine del giorno richiesto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno