Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:05 METEO:AREZZO17°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Politica mercoledì 23 settembre 2020 ore 11:25

Comunali, ecco i "preferiti" dagli aretini

Alessandro Caneschi del Pd è il più votato. Ottimo risultato anche per Francesco Romizi di Arezzo 2020 e Lucia Tanti di Ora Ghinelli



AREZZO — Erano partiti in più di 500 e a Palazzo Cavallo ne arriveranno solo 32. Chi saranno i nuovi consiglieri è ancora presto per dirlo. C'è il turno di ballottaggio e la coalizione che vincerà avrà diritto al premio di maggioranza. Di certo però, le consultazioni di domenica e lunedì scorso hanno delineato un quadro abbastanza chiaro di vinti e vincitori.

Il più votato dagli aretini è il segretario comunale dei democratici Alessandro Caneschi del Pd che ha ottenuto 429 preferenze. Per restare in casa Pd, partito che ha ottenuto la percentuale di consensi più alta in città (24,8%), Donato Caporali (364), Donella Mattesini (330), Giovanni Donati "Ghega" (269), Andrea Gallorini (258) e Valentina Vaccari (252) hanno raggiunto un buon successo personale.

Il Pd, dove ci sono ben 20 candidati sopra le 100 preferenze, ha praticamente  "mangiato" il resto della coalizione di centrosinistra. Uniche a salvarsi le liste "Ralli Sindaco" (4,32%) e "Arezzo 2020" (4,1%) trainate dai buoni risultati ottenuti dai rispettivi capolista ovvero Angiolo Agnolocci (214) e Francesco Romizi  (397). 

Chi, invece, ha fatto flop è stata la "lista dei professionisti". Curiamo Arezzo (2,7%) non ha raggiunto lo sbarramento necessario per sognare un seggio a Palazzo Cavallo ed il più votato è stato Ivo Brocchi (165) che ha superato pure il capolista, il noto primario Michele De Angelis (133) e la storica dell'arte Liletta Fornasari (127).

Discorso inverso invece per l'alleanza di centrodestra, dove le preferenze sono state divise più equamente tra 3 delle cinque liste presenti. La Lega è il primo partito della coalizione (13,92%), segue Ora Ghinelli (13,13%) che supera pure Fratelli d'Italia (12,49%). Male Forza Italia-Arezzo nel Cuore che vivacchia al 6,13%. Il candidato più votato della coalizione è stato l'assessore uscente Lucia Tanti di Ora Ghinelli con 348 preferenze. Per restare sulla lista del sindaco, consensi anche per l'ex democristiano Simon Pietro Palazzo (278), Roberto "Breda" Bardelli (263), Alessandro Calussi (179), Paolo Bertini (148) e il capolista Simone Chierici (144).

Nel partito di Salvini affermazione del segretario provinciale Alessandro Casi con 208 consensi, seguito da Federico Rossi (139) e Egiziano Andreani (83).

Luca Stella con 227 preferenze è il candidato più votato di Fratelli d'Italia seguito dal segretario provinciale Francesco Lucacci (193) e lo "sportivo" di Orgoglio Amaranto Roberto Cucciniello (183).

Per Forza Italia-Arezzo nel Cuore risultati interessanti per Federico Scapecchi (322), Jacopo Apa (199) e Mery Stella Cornacchini (126).

Per quanto concerne le liste di Marco Donati, vera sorpresa di questa tornata elettorale, buon risultato personale di Valentina Sileno (121) e Paolo Lepri di Scelgo Arezzo. Pochi i consensi ottenuti dall'ex assessore della giunta Lucherini Gianni Cantaloni (65) e dal medico Daniela Caremani (26), nipote dello storico primario di "Malattie Infettive" del San Donato.

Insomma, se 500 "gregari" si erano presentati ai nastri di partenza solo in pochi sono riusciti ad arrivare al traguardo e tra 15 giorni ci sarà la volata dei due capitani.

Andrea Duranti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno