Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo speciale social di Cook dal Vinitaly

Attualità mercoledì 17 marzo 2021 ore 10:05

Turismo post Covid, le proposte di Confartigianato

Ceccherini e Lancini lanciano un messaggio a Istituzioni e Associazioni: Uniti per combattere abusivi e rilanciare il settore"



AREZZO — Turismo, uno dei comparti martoriati o talvolta spazzativi via dallo tsunami pandemia. Questo è un dato di fatto che rappresenta anche il punto di ripartenza per iniziative e progetti che vedano Istituzioni e Associazioni collaborare per rimettere in moto, e nel modo migliore, la macchina.

Patrizio Ceccherini e Barbara Lancini, che si fanno interpreti del settore Turismo di Confartigianato Arezzo, pensano al futuro, al post Covid.

“Speriamo tutti in una prossima riapertura del comparto legato al turismo – spiegano i due rappresentanti di Confartigianato – ma intanto vogliamo lanciare un messaggio alle altre associazioni che si occupano di questo settore e alle Istituzioni. Il primo obiettivo che deve unirci tutti è quello della lotta all'abusivismo e questo vale sia nel campo di attività delle agenzie turistiche legato all'outgoing, ovvero all'organizzazione di viaggi, sia per l'incoming, ovvero la ricettività turistica. Soprattutto in questa seconda ottica – spiegano ancora Ceccherini e Lancini – dobbiamo essere tutti consapevoli che quando vendiamo un pacchetto turistico in realtà vendiamo molto di più, ovvero un territorio, quello di Arezzo e della sua provincia, e della Toscana. Questo è un brand di grande pregio ed è per difenderlo e valorizzarlo che tutte le associazioni e le istituzioni devono unire le loro forze per combattere il fenomeno dell'abusivismo. Noi dichiariamo fin da ora che siamo disponibili a sederci ad un tavolo per individuare insieme le modalità di intervento per difendere e valorizzare il territorio e per rilanciare il comparto turistico nell'ottica di una riapertura che auspichiamo avvenga in breve tempo.”

Secondo le previsioni la ripresa dovrebbe partire con turismo di prossimità.

“Auspichiamo che un piano vaccinale efficiente sul piano nazionale – sottolineano Ceccherini e Lancini – contribuisca in maniera decisiva alla ripresa, almeno in un primo tempo, del turismo di prossimità, o comunque di quello nazionale, in attesa che anche il turismo internazionale, con il progredire delle vaccinazioni possa ripartire. Vogliamo lanciare un messaggio positivo in questo senso – concludono - senza dimenticare certamente che occorre continuare a sostenere il settore, con misure economiche adeguate e veloci, ed in particolar modo le piccole imprese, che rappresentano un asset strategico per l'economia del nostro Paese.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno