Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Giostra Saracino lunedì 05 giugno 2023 ore 18:55

Consegna Lancia d'Oro, rimane ancora un’incognita

Mancano dodici giorni alla Giostra e non c’è’ nessun annuncio ufficiale in merito alle modalità di assegnazione del trofeo nelle mani dei vincitori



AREZZO — Il conto alla rovescia sta per terminare mancano esattamente dodici giorni alla 143esima Giostra del Saracino che si correrà il prossimo 17 giugno. Una edizione ricca di novità, ma non ancora tutte svelate. Parliamo dell’ultimo atto del rituale giotresco ovvero la cerimonia di consegna della lancia d’oro. Dopo che il Sindaco Alessando Ghinelli lo scorso anno aveva annunciato che il terrazzino dove veniva effettuata la consegna del trofeo dal 2016 non sarebbe stato più a disposizione dell’amministrazione comunale ad oggi sono molte le voci e ipotesi alternative ma nessuno ha annunciato ufficialmente dove avverrà la cerimonia di consegna al Rettore vincitore.

Una soluzione andava studiata e trovata durante l’inverno giostresco e invece siamo arrivati agli ultimi giorni a ridosso del primo atto ufficiale, la Cerimonia di Estrazione delle carriere, ma ancora nessun annuncio ufficiale è stato ancora fatto. Le voci si sono rincorse in particolare nell’ultimo mese attraverso anche dichiarazioni ufficiali degli addetti ai lavori ma la soluzione finale non è stata ancora comunicata.

Quella della consegna della lancia d’oro è l’atto più importante della “Festa” dove tutto ruota introno, il motivo del contendere, il sogno e la passione del popolo di giostra. Nel 2016 fu cambiato un rituale che stava in piedi dal 1931 e che lasciò molti quartieristi sorpresi. Oggi si cambia di nuovo o comunque se ci sarà un ritorno al recente passato, rientrando nel portone che porta al terrazzino utilizzato fino allo scorso anno, non sarà comunque una soluzione definitiva.

La tradizione si consolida attraverso la ritualità che di anno in anno si ripete. La Giostra del Saracino è vero che ha fatto passi enormi, ma questi progressi devono essere rafforzati giorno dopo giorno anno dopo anno.

Per cambiare il rituale giostresco sia esso codificato nel Libro dei Palinsesti o nelle abitudini degli aretini e dei quartieri è necessario un confronto fra tutte le componenti che governano la Giostra del Saracino valutando bene ogni aspetto che la scelta può portare nell’immediato ma soprattutto in futuro alla giostra.

La consegna della lancia d’oro è una cerimonia di popolo e come tale dovrebbe restare. Lo scenario del terrazzino dal 2016 al 2022 può essere stato si bello esteticamente per chi vi ha potuto accedere o per i turisti, ma non per il popolo della giostra. Sono scelte che devono essere condivise con la città tutta, cambiare il rituale giostresco dovrebbe essere un percorso paritetico alle modifiche del regolamento che governa la giostra, perchè non avere la sua naturale conclusione con la votazione e approvazione da parte di tutto il Consiglio Comunale?

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno