Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:26 METEO:AREZZO17°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Cronaca sabato 24 ottobre 2020 ore 16:50

Covid, esposto del Codacons alla Procura

L'associazione attacca Stato e Regione definendo la situazione attuale "assurda e inaccettabile". E chiede indagini



AREZZO — Presentato dalla Codacons un esposto a 104 Procure italiane, tra cui anche quella di Arezzo, contro Stato e Regioni. Al centro della denuncia uno studio, reso noto oggi dallo stesso Codacons, e redatto dal matematico Davide Manca del Dipartimento Cmic del Politecnico di Milano.

Motivo dell'atto dell'associazione? "Secondo calcoli previsionali la soglia critica, 2538, di posti letto in terapia intensiva sarà raggiunta, nel nostro Paese, il prossimo 4 novembre, con il risultato che dal giorno dopo non sarà più possibile accettare ricoveri nelle Terapie Intensive del Paese".

Una situazione valutata gravissima dall'associazione: "quanto sta avvenendo in questi giorni - spiega il Codacons - è assurdo e inaccettabile. Molti reparti di Terapia Intensiva stanno andando verso la saturazione di posti letto, i pronto soccorso sono al collasso e le ambulanze devono attendere ore prima di poter dare in carico i pazienti. Una situazione di caos generale ancor più grave se si considera che il virus circola in Italia già da febbraio e sono state stanziate, nei mesi scorsi, ingenti risorse in favore degli ospedali, sia pubbliche sia attraverso donazioni dei privati, così come sono stati richiamati medici in pensione e avviati bandi speciali per reperire personale sanitario".

Codacons, quindi, chiede alla magistratura "di avviare indagini penali sul territorio tese ad accertare eventuali ritardi, omissioni ed errori da parte dello Stato e della Regione, che abbiano contribuito a determinare le difficoltà che oggi caratterizzano gli ospedali".

Nell'esposto che sarà pubblicato per esteso nel sito della Codacons l'associazione intende che le Procure nominino "consulenti tecnici della magistratura per affiancare o sostituirsi agli amministratori nella gestione della sanità pubblica".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In tutta la provincia, dal 19 al 22 aprile, sono stati riscontrati altri 6 casi di "Inglese" e 9 di Brasiliana. A Siena i numeri più alti
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport