Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:21 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Attualità lunedì 03 ottobre 2022 ore 10:00

Dal Comune 60mila euro al pre e post scuola

Stanziati anche ulteriori diecimila euro per garantire agli alunni con famiglie in difficoltà economica la gratuità del servizio



AREZZO — “Si rinnova l'impegno dell'amministrazione a sostegno degli istituti scolastici per le attività integrative del pre e post scuola, una scelta a favore delle famiglie che potranno così contare su una retta più leggera. 

Accanto a questa misura è stato stabilito un ulteriore fondo di solidarietà per la partecipazione gratuita alle attività pre e post scolastiche anche di quei bambini i cui genitori si trovino in una situazione economica di particolare disagio. Una conferma dell'attenzione massima che viene riservata alle famiglie, in un momento che continua ad essere difficile per molti, sia per le conseguenze derivate prima dall'emergenza sanitaria sia adesso per quelle economiche legate alla crisi energetica. Arezzo è una città riferimento per le politiche sociali e della famiglia e questa misura lo conferma”. 

Così il vicesindaco Lucia Tanti che introduce la delibera di Giunta con la quale si rinnova anche per l'anno scolastico 2022/2023 il progetto “Pomeriggi Insieme” in favore degli Istituti Comprensivi Statali di Arezzo a supporto delle spese finalizzate a sostenere esperienze educative e di socializzazione durante i periodi di sospensione del tempo scuola. 

Il contributo economico ammonta complessivamente a 60mila euro, ripartito tra gli istituti “Giorgio Vasari”, “Francesco Severi”, “IV Novembre”, “Piero Della Francesca”, “Margaritone” e “Cesalpino”. La Giunta ha poi stabilito di destinare ulteriori 10mila euro a favore dei minori, segnalati dai servizi sociali dell'ente, per permettere la frequenza gratuita dei servizi di pre/post/dopo scuola che l'Istituto di appartenenza propone alle loro famiglie potenziando così gli interventi finalizzati a garantire il diritto allo studio a coloro che si trovino in particolari difficoltà socio-economiche.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A sentirsi male un uomo di 56 anni. Gli è stato fatto subito il massaggio cardiaco, all'arrivo i soccorsi lo hanno portato in ospedale. Vivo ma grave
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Cronaca