Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:53 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Politica giovedì 05 novembre 2020 ore 09:00

Donati richiama l'attenzione oltre il Covid

Il consigliere, insieme alla collega Sileno, propongono e pungolano l'amministrazione per affrontare i "numerosi problemi della città"



AREZZO — “Dobbiamo parlare anche d’altro e agire da subito sulle conseguenze dell’emergenza che stiamo vivendo” Quindi, “oltre il Covid. Un contributo per affrontare e risolvere gli ‘altri’ problemi della città. Dalle scuole allo sport, dal sociale alla fragilità del territorio. Nove atti di indirizzo per pungolare gli assessori ad agire presto”.

A dirlo i consiglieri comunali di Scelgo Arezzo, Marco Donati e Valentina Sileno.

“Il Covid è la priorità e con esso la sanità e le vite umane da salvare. Ma Arezzo ha problemi pregressi e problemi che emergono ed emergeranno a seguito della pandemia. E sono molti. La nostra intenzione è duplice: di stimolo ad affrontarli e di azione consequenziale nelle sedi istituzionali. Vogliamo discutere di rischio idrogeologico, della condizione dell’edilizia residenziale pubblica, di Spazio famiglia, della stabilità e sicurezza degli edifici scolastici, del monitoraggio degli impianti sportivi, di formazione, di frazioni. E soprattutto di un nuovo modello di sviluppo economico che dobbiamo iniziare a prendere seriamente in considerazione".

Quindi, Donati e Sileno proseguono: "dunque: stimolo e azione. Stimolo nei confronti degli assessori allo sport, alle opere pubbliche, al patrimonio, alle case popolari, al sociale, alle attività produttive. Quest’ultimo da ridenominare ‘assessorato allo sviluppo economico’. Ammettiamo che alcuni sono entrati in carica da poco e quindi concediamo il giusto tempo di ambientazione. Terminato il quale, però, è necessario che svolgano il loro lavoro".

E sul loro ruolo di consiglieri di opposizione "per quanto ci riguarda, noi vogliamo creare le premesse affinché la città ne discuta. Partendo dalle nostre idee e proposte, secondo lo spirito propositivo che ci contraddistinguerà in questi anni. Abbiamo depositato nove atti di indirizzo presso l’ufficio del Consiglio Comunale che spostano l’attenzione dal Covid alle tematiche sommariamente elencate. Un pungolo e allo stesso tempo un’azione propositiva nei confronti della giunta”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno