Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:03 METEO:AREZZO8°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità venerdì 22 gennaio 2021 ore 12:25

Due Mari, il governo nomina il Commissario

Svolta per il completamento dei lavori. Destinati quasi 2 miliardi. Soddisfazione dell'ex assessore regionale Ceccarelli



AREZZO — E' l'eterna incompiuta ma qualcosa sembra smuoversi. Il governo ha nominato il Commissario per la realizzazione della "Due Mari". Un segno importante che indica, forse, l'inizio della fine di un'opera che va avanti da decenni.

Vincenzo Ceccarelli apprende con soddisfazione la notizia. Lui, quando era  assessore regionale alle Infrastrutture, aveva sollecitato questa soluzione che di fatto dà il via alle opere necessarie al completamento.

“Negli anni scorsi - afferma Ceccarelli - ho lavorato assiduamente con il Ministero e Anas per ottenere il finanziamento della progettazione di tutti i tratti mancanti in territorio toscano e a più riprese avevo chiesto che fosse nominato un Commissario ad hoc che potesse occuparsi della sua realizzazione. La progettazione sta andando avanti e dovrebbe essere pronta entro l’estate.”

L’atteso Commissario è Massimo Simonini e per il completamento della E78 Fano-Grosseto il Governo ha destinato 1 miliardo e 920,9 milioni di euro.

“La Due Mari è un’opera strategica per tutta la Toscana e per il paese, molto attesa anche dal mondo produttivo – aggiunge Ceccarelli - ma purtroppo è anche una vicenda che va avanti senza soluzione da molto, troppo, tempo. Nei mesi scorsi siamo riusciti a riattivare il percorso interloquendo con il Governo e grazie all’attenzione dimostrata dal ministro De Micheli. La nomina del Commissario sancisce innanzitutto che la Due Mari è riconosciuta come strategica e prioritaria anche da parte del Governo e poi potrà sicuramente accelerare l’iter di realizzazione. Si tratta un’opera complessa che coinvolge tre regioni, molte province, comuni, tanti livelli amministrativi e territori diversi. Faccio i migliori auguri di buon lavoro a Simonini che sarà un Commissario autorevole, in quanto già presidente di Anas, sono certo che troverà dalla Toscana tutta la collaborazione di cui avrà bisogno.”

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità