Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:24 METEO:AREZZO13°17°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alec Baldwin spara sul set del film Rust, muore la direttrice della fotografia: il video dall'alto del luogo della tragedia

Cronaca lunedì 27 settembre 2021 ore 12:00

Tromba d'aria, nessun ferito ma tanti danni

Foto pubblicate dal sindaco di Bibbiena sul suo profilo Facebook

Risveglio amaro per la città e la provincia dopo la tormenta di ieri. Alberi e rami, tetti e auto travolti dalla furia del vento e della pioggia



AREZZO E PROVINCIA — "Nessuno si è fatto male per fortuna. La situazione è sotto controllo e attenzionata insieme ai miei uffici. Molta paura ma per fortuna senza feriti. Qualche albero, un tetto e qualche edificio coinvolto, qualche auto danneggiata. Tiriamo un sospiro di sollievo". Questo il bilancio sommario, tirato alcune ore fa, dal sindaco di Bibbiena, Filippo Vagnoli, dopo che la cittadina casentinese e altre zone della vallata sono state colpite nel tardo pomeriggio di ieri da una tromba d'aria. 

La furia del vento, che a Stia ha superato i cento km/h, ha addirittura abbattuto lo storico cipresso all'ingresso del parcheggio dell'ospedale della vallata sempre a Bibbiena. Oltre che mandare in tilt, nei paesi della parte alta, i collegamenti alla corrente elettrica. Senza luce e telefono fisso anche in Vallesanta, nel comune di Chiusi della Verna, con la scuola di Corezzo che oggi è stata tenuta chiusa.

Una tormenta breve, quanto potente. Il fenomeno che ha colpito la città e la provincia, soprattutto il Casentino e il Valdarno, viene definito dagli esperti downburst, ossia raffica discendente.

Oggi è il giorno della conta dei danni, che al momento non sono ancora quantificabili perlomeno economicamente. Ma anche della sistemazione e della messa in sicurezza, dopo i primi interventi di emergenza messi in atto tra ieri sera e stanotte grazie ad un dispiegamento di forze dell'ordine, soccorritori, amministrazioni, protezione civile e volontari. In tanti sono al lavoro dalle prime ore del mattino per rimuovere rami, alberi, sistemare crolli di tegolini e intonaco. ripristinare collegamenti elettrici e telefonici. Nel capoluogo come in provincia.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' quello prodotto dall'azienda Santa Vittoria di Foiano seguendo una tradizione secolare. La proclamazione da Vinitaly
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità