Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Politica lunedì 21 settembre 2020 ore 14:39

Elezioni, seggi chiusi e polemiche aperte

Fratelli d'Italia presenta un esposto contro un presidente di seggio. Code snervanti alla "Gamurrini" e misure anti-Covid che mandano in confusione



AREZZO — I seggi sono chiusi, molti aretini si sono recati a votare ma non tutto è andato liscio come l'olio.

Pochi minuti fa un delegato di Fratelli d'Italia ha presentato esposto alla Questura di Arezzo contro il presidente di un seggio cittadino. Da quanto riportato in una nota da Fratelli d'Italia, il presidente avrebbe tenuto un comportamento tale da ostacolare la funzione di controllo del rappresentante di lista della Meloni all'interno del seggio e avrebbe espresso pubblicamente considerazioni negative verso il centrodestra aretino e il suo candidato sindaco. Considerazione fatte ad alta voce fuori dal seggio, non in presenza di elettori ma che sarebbero state raccolte anche da un agente di Polizia. Il condizionale in questi casi è d'obbligo e le autorità competenti dovranno "sbrogliare la matassa". 

Ma questa non è stata l'unica "magagna" della tornata elettorale. Le misure adottate in materia di prevenzione sanitaria hanno rallentato le operazioni di voto. In qualche seggio si sono verificate anche lunghe code. Il caso più eclatante è avvenuto alla "Gamurrini", dove si sono formate file di 20-30 persone fuori dalla sezione.

Anche alla "Sante Tani", la scuola dove lavora la maestra riscontrata positiva al Covid alcuni giorni fa, i rallentamenti sono stati causati dalle continue richieste dei votati in merito alla sanificazione dei locali.

In tarda mattinata poi, due anziani che si stavano recando al seggio della "Tricca", sono stati urtati da un'auto. Ferite lievi che hanno costretto la coppia alle cure ospedaliere senza poter nemmeno esprimere il voto.

La giornata odierna, poi, ha portato alla ribalta il problema dell'igienizzazione della matita utilizzata per il voto. Risultato: polemiche dentro i seggi e file fuori.

Infine una nota di colore. Su qualche chat gira una foto curiosa e simpatica. In un elenco elettorale utilizzato dagli scrutatori, a fianco di un nome, è riportata una nota scritta a penna: "... occhio se viene a votare perché è stato comunicato che è morto".

Insomma, i seggi sono chiusi e adesso si aprono le polemiche.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno