Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:04 METEO:AREZZO11°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sorrentino: «Parthenope? Il miracolo della giovinezza»

Sport lunedì 02 gennaio 2017 ore 10:35

Formazione per gli istruttori di nuoto

Marco Magara

Li organizza la Chimera tra lezioni di teoria e di pratica. L'opportunità è rivolta a coloro che sono di età compresa tra i 16 e i 55 anni



AREZZO — Le competenze e la preparazione di un tecnico sono alla base di una corretta crescita degli atleti e di ogni risultato sportivo. Con questa consapevolezza, la Chimera Nuoto rinnova l'appuntamento con il corso di formazione per istruttori di nuoto e attività acquatiche che, in partenza nelle prossime settimane e sviluppato lungo tutto il 2017, sarà ospitato dal palazzetto del nuoto di Arezzo proponendo l'alternarsi di lezioni pratiche e teoriche, in aula, a bordo vasca e direttamente in piscina. 

Il corso, aperto a uomini e donne tra i 16 e i 55 anni, terminerà con il conferimento di un brevetto riconosciuto su tutto il territorio nazionale che può garantire nuove possibilità lavorative in piscine e ambienti acquatici di tutta la penisola. 

«L'obiettivo è di formare quelle figure in grado di insegnare nella scuola nuoto e di allenare i gruppi sportivi - spiega Marco Magara della Chimera Nuoto - procedendo così ad un innalzamento qualitativo del nuoto aretino e sviluppando la sicurezza nelle acque. Il corso si presenta rinnovato, con un aumento delle lezioni e con una programmazione teorica e pratica che si svilupperà per ben dodici mesi: un istruttore di nuoto non può essere improvvisato, dunque il percorso sarà lungo e con appuntamenti altamente specializzati».

Una fase importante del corso si svolgerà a bordo vasca e sarà divisa in due sessioni: la prima sarà di osservazione del lavoro degli istruttori già formati per capire come si organizzano le lezioni della scuola nuoto e come si gestiscono le relazioni con ragazzi e genitori, mentre la seconda diventerà più pratica con gli allievi che collaboreranno in modo diretto alla gestione degli allenamenti. Una volta alla settimana, inoltre, è prevista una lezione specifica in piscina per migliorare le capacità natatorie e per provare il lavoro dell'istruttore dal punto di vista dell'allievo.

Il programma sarà poi arricchito con lezioni teoriche condotte con la collaborazione di psicologi dello sport, medici e scienziati motori, che formeranno gli allievi sui più svariati argomenti: didattica, pedagogia, teoria del movimento, biologia, anatomia, fisiologia, psicologia, teorie della comunicazione, tecniche e stili del nuoto. A chiudere il percorso sarà infine l'esame scritto e orale che consiste nella simulazione di un vero e proprio allenamento di nuoto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno