Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO12°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 27 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Motoscafo si infila nel porto di Monte Carlo a tutta velocità, manca due passanti per un soffio

Sport lunedì 07 novembre 2016 ore 11:49

Chimera Nuoto seconda a Bolzano

La nuova stagione inizia nel migliore dei modi. Conquistati undici ori, cinque argenti e sei bronzi. Tutti i piazzamenti



AREZZO — La nuova stagione della Chimera Nuoto inizia nel migliore dei modi. 

Dopo mesi di soli allenamenti, quaranta nuotatori aretini hanno rotto il ghiaccio in occasione del 20° International SwimMeeting di Bolzano, una manifestazione di assoluto livello a cui erano presenti cinquantanove società provenienti da tutta Europa, da Israele, dagli Stati Uniti e dal Brasile, oltre a tanti nuotatori olimpici italiani e stranieri. 

La Chimera Nuoto è stata la grande sorpresa di questa manifestazione perché è riuscita a salire fino ad un eclatante secondo posto della classifica finale (alle spalle dei soli padroni di casa dell'Ssv Bozen), riuscendo così a portare il proprio nome davanti a quello di nazionali, società e team ben più quotati. Il prestigio dell'evento è stato confermato anche dalla presenza di alcuni dei migliori atleti del panorama mondiale tra cui gli italiani Federico Bocchia, Luca Marin e Marco Orsi, oltre allo statunitense Anthony Lee Ervin che in estate ha vinto l'oro nei 50 stile libero alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. 

In questo panorama d'eccezione, i giovani della Chimera Nuoto sono stati accompagnati dai tecnici Alberto Bertuccini, Marco Licastro e Marco Magara, e sono riusciti a raccogliere un totale di undici ori, cinque argenti, sei bronzi, numerosi piazzamenti e alcuni tempi limite per poter partecipare ai prossimi campionati italiani. 

«Siamo entusiasti - commenta Magara - Quasi tutti i nostri atleti sono riusciti a migliorare i loro tempi e hanno contribuito ad un risultato eclatante che ci ha visti secondi su cinquantanove società da tutto il mondo. Questo piazzamento ci stimola verso un'ulteriore crescita e ci convince ulteriormente della bontà del lavoro svolto dal nostro staff tecnico in collaborazione con lo psicologo Diego Polani, il masso-fisioterapista Emanuele Cherubini e la professoressa Magda Maionchi».

La Chimera Nuoto storicamente ha brillato soprattutto con il gruppo femminile, ma allo SwimMeeting importanti piazzamenti sono arrivati anche dai maschi che sono stati capaci di mettersi al collo ben sei ori: Matteo Vasarri (2004) ha vinto i 100 stile libero, i 100 dorso e i 100 delfino (arrivando poi terzo nei 100 rana), mentre Alessandro Tavanti (2003) ha vinto i 100 rana e i 50 e 100 stile libero (arrivando poi secondo nei 100 delfino). Tra le femmine hanno brillato Eleonora Camisa del 2002 con cinque medaglie (due ori nei 50 e 100 delfino, due argenti nei 50 e 100 dorso, e un bronzo nei 100 stile libero), Elisa Fazzuoli del 2001 con quattro medaglie (due ori nei 50 e 100 dorso, un argento nei 100 stile libero e un bronzo nei 50 delfino), Carolina Bindi del 2002 con due medaglie (un oro nei 100 stile libero e un bronzo nei 50 stile libero), Francesca Giomarelli del 2002 con un argento nei 50 stile libero e Rachele Serafini del 2003 con un bronzo nei 50 delfino. A chiudere questo ricco palmares è un bronzo di squadra ottenuto nella staffetta 4x50 mista Femmine da Camisa, Fazzuoli, Giomarelli e Sara La Bella.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno