Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO19°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti
Trump e quel «Combattete!»: il momento che cambia la campagna elettorale per tutti

Attualità venerdì 19 marzo 2021 ore 08:45

"Garanzie sui finanziamenti, si passi a 15 anni"

Decisa presa di posizione del presidente di Confartigianato Ferrer Vannetti: è ancora fondamentale sostenere le imprese



AREZZO — E' una netta presa di posizione quella del presidente di Confartigianato Arezzo, Ferrer Vannetti che dice: “la durata massima delle garanzie concesse sui finanziamenti bancari deve passare dagli attuali 6 anni ad almeno 15 anni, perché occorre creare i presupposti per cui le imprese, una volta terminata l’emergenza sanitaria, abbiano le capacità anche finanziarie per riattivare rapidamente la produzione e contribuire alla crescita economica del Paese”.

Vannetti, quindi, fa proprio, e rilancia, quanto proposto alle istituzioni italiane ed europee dalle principali Associazioni di rappresentanza delle imprese italiane, riunite nel Tavolo di Condivisione Interassociativo sulle iniziative Regolamentari Internazionali costituito con ABI e le altre Organizzazioni di rappresentanza.

“Come Confartigianato – prosegue Vannetti - appoggiamo in pieno questa richiesta, espressa attraverso una lettera istituzionale: ritengo altrettanto fondamentale che le Istituzioni italiane sostengano poi a livello europeo la necessità di continuare a garantire la liquidità alle imprese e la modifica del Temporary Framework sugli aiuti di Stato”

Il prolungarsi della crisi sanitaria determinata dalla diffusione del Covid “continua a incidere negativamente – spiega ancora facendo riferimento ai contenuti della lettera delle associazioni - sull’attività di impresa e allontana per molte di esse la ripresa con evidenti e rilevanti impatti non solo economici ma anche sociali. La ridotta attività delle imprese si riflette su chi nell’impresa presta il proprio lavoro. In questa difficile congiuntura, è quindi ancora fondamentale sostenere le imprese, evitando che esse perdano capacità produttiva in vista della soluzione della pandemia”.

In particolare, “con riferimento al tema della liquidità – conclude Vannetti - è necessario che le banche possano accordare alle imprese e alle famiglie nuove moratorie di pagamento dei finanziamenti e prorogare le moratorie in essere. Il passaggio della durata delle garanzie da 6 a 15 anni consentirebbe alle imprese di diluire l’impegno finanziario mettendo a disposizione maggiori risorse per affrontare la fase della prossima ripresa con successo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno