Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO19°39°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità giovedì 10 dicembre 2015 ore 12:00

Gasparri con i risparmiatori della Bpel

Prevista una manifestazione con i risparmiatori di Banca Etruria che chiedono il risarcimento delle obbligazionisti al 100% con i soldi dei banchieri



AREZZO — Dalla parte dei risparmiatori c’è anche Maurizio Gasparri senatore di Forza Italia: "L'unione Europea ha autorizzato salvataggi di stato in Germania e in tanti altri Paesi per le banche, con soldi pubblici. Oggi si vogliono ridurre alla fame e alla disperazione miglia e migliaia di risparmiatori gabbati da quattro banche, con l'avallo e la colpa della Banca d'Italia, che nulla ha fatto per impedire lo scempio a cui assistiamo”.

Gasparri esorta ad intervenire rimborsando tutti i piccoli risparmiatori che sono stati truffati: “In galera tutti i vari esponenti che nella Banca dell'Etruria, o in Emilia, o in Abruzzo hanno massacrato la gente comune. A casa Visco e i vertici della Banca d'Italia che dal Monte dei Paschi di Siena a questo scandalo, mai hanno vigilato e sempre hanno favorito la speculazione senza tutelare i risparmiatori”.

“Bisogna dire no all'Unione Europea – continua Gasparri - che ha consentito a tanti altri stati di utilizzare soldi pubblici mentre invece in questo caso le perplessita' di Bruxelles vengono utilizzati come alibi da Renzi e da Visco. Il governo Renzi e' latitante, e oggi lo diremo con chiare parole anche ad Arezzo. Renzi e i suoi collaboratori, peraltro, nel caso della Boschi con un macroscopico conflitto di interesse, pensano alla Leopolda e se ne fregano dei cittadini abbandonati al loro destino. Anche Renzi deve andare a casa".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno