Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco i cani robot cinesi progettati per uccidere, il video sembra un film di fantascienza

Attualità domenica 09 ottobre 2016 ore 17:00

Giornata della salute mentale, focus sulle donne

Domani, lunedì 10 ottobre, all'auditorium Pieraccini dell'ospedale San Donato, è in programma un incontro dibattito con specialisti



AREZZO — È dedicata alle donne che soffrono di disturbi psichici, neurologici e del comportamento, la terza edizione dell’iniziativa “H-open day”, promossa da Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna, con il patrocinio della Società italiana di Psichiatria e della Società italiana di Neuropsicofarmacologia. È in programma domani, lunedì 10 ottobre, in occasione della Giornata mondiale sulla salute mentale, e coinvolge la rete delle strutture sanitarie italiane “premiate” con i bollini rosa per “ospedale a misura di donna”.

Nella Usl Toscana sud est, nel biennio 2016-2017, sono stati premiati con i bollini rosa l’ospedale Misericordia di Grosseto, gli ospedali del Casentino, di San Donato e della Gruccia, in provincia di Arezzo, insieme ad altre 11 strutture in Toscana.

L’obiettivo dell’iniziativa, spiegano gli operatori di Onda, “è avvicinare le donne alle cure e superare lo stigma delle patologie psichiche, che rappresentano uno dei principali problemi di salute pubblica nelle società avanzate. Partendo dalla prevenzione, fino al riconoscimento precoce del disagio, alla cura, al supporto, alla protezione, in un’ottica comunitaria e di rete. Il tema è quanto mai importate e di grande attualità. Entro il 2030, secondo le previsioni dell’OMS, infatti, la depressione costituirà la malattia cronica più diffusa, tra le donne”.

Ad Arezzo, all’Auditorium Pieraccini del San Donato dalle 15 alle 17 di domani, su iniziativa dell’Azienda sanitaria e dell’Università degli studi di Siena, si terrà un incontro dibattito con interventi programmati dei seguenti specialisti: Carlo Orefice (Università di Siena), “Genere e stigma nella salute mentale. Alcune riflessioni in chiave trasformativa”; Giovanni Linoli (Azienda Sanitaria), “La depressione post-stroke"; Silvia Peruzzi (Azienda Sanitaria), “Quando la vita cambia colore: l’impatto della malattia oncologica nella vita di una donna”; Edi Farnetani (Azienda Sanitaria), “La salute mentale delle mamme, un contributo alla stabilità familiare ed alla salute delle generazioni future”; Giampiero Cesari (Azienda sanitaria), “I Disturbi del Comportamento Alimentare”.

 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno