Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Campi Flegrei, le immagini dei satelliti mostrano la «possibile» causa dei terremoti
Campi Flegrei, le immagini dei satelliti mostrano la «possibile» causa dei terremoti

Giostra Saracino lunedì 12 giugno 2023 ore 07:20

Giostra, le prime prove dicono Santo Spirito

Scortecci e Cicerchia hanno totalizzato 20 punti in 4 tiri. Il ritorno di Martino Gianni con i colori di Sant'Andrea. Vanneschi cade da cavallo



AREZZO — Primo giorno di prove in piazza per i giostratori dei quartieri che questa sera hanno fatto ritorno sulla lizza per affrontare il Buratto in preparazione della Prova Generale e della Giostra del Saracino di sabato 17 giugno.

Tanta curiosità e passione in piazza grande. La passione per il proprio quartiere da parte dei sostenitori, curiosità per rivedere cavalli e giostratori in piazza grande dopo la pausa invernale. Primo dei tre giorni di prova dopo le modifiche al regolamento tecnico approvato dalla Consulta dei Quartieri prima della "simulazione di gara" di mercoledì prossimo. 

Novità anche nei quartieri in particolare per Porta Crucifera con l'esordio di Niccolò Paffetti promosso giostratore titolare dalla dirigenza dopo il ballottaggio con il compagno Andrea Bennati e il grande ritorno in piazza grande di Martino Gianni con i colori del suo quartiere, Porta Sant'Andrea.

Il primo quartiere a scendere sulla lizza è stato Porta del Foro, i giostratori Elia Parsi e Francesco Rossi hanno fatto delle ottime prove colpendo tre centri e un 4 vicinissimo al cinque per Rossi. La coppia giallo cremisi ha fatto un'ottima impressione agli addetti ai lavori facendo vedere organizzazione di lavoro abbinata a tiri molto precisi. 

Porta Santo Spirito, il quartiere in testa all'albo d'oro, si è dimostrato subito competitivo. Gianmaria Scortecci e il compagno Elia Cicerchia in quattro tiri hanno totalizzato 20 punti. Per loro sembra esistere solo il cinque sul tabellone. Le prove della Colombina sono state perfette, per loro le vittorie non danno appagamento anzi la voglia di vincere è sempre la stessa.

Terzo quartiere in piazza è stato Porta Sant'Andrea. I quartiersti bianco verdi hanno occupato moltissimi posti in tribuna A per salutare il ritorno di Re Martino Gianni. Applausi per Martino quando ha fatto il suo ingresso in piazza. I suoi giostratori, Tommaso Marmorini e Saverio Montini, dopo i primi colpi che li hanno visti andare vicinissimo al centro ma colpendo il due, si sono dimostrati all'altezza colpendo il cinque. 

Il primo giorno di prove è stato chiuso da Porta Crucifera. Niccolò Paffetti, promosso titolare, ha colpito subito il cinque in sella a Rosa de Moscheda dimostrando che la fiducia che il consiglio gli ha dato è stata ben riposta. Lorenzo Vanneschi ha fatto prendere un bello spavento a tutta la piazza. Il giostratore rossoverde dopo aver colpito il Buratto è caduto a terra per fortuna senza alcuna conseguenza. Pochi minuti per verificare le condizioni fisiche e il giostartore di Colcitrone è subito salito in sella per colpire il buratto. 

Una giornata che ha dimostrato grande preparazione da parte degli otto giostratori titolari che domani proseguiranno la preparazione in vista della sfida di sabato prossimo.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno