Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 11:20

Gli ambulanti vogliono tornare a lavorare sempre

Cinquanta commercianti aretini alla manifestazione in programma lunedì a Firenze. La "battaglia" di Confcommercio e Confesercenti



AREZZO — Appuntamento lunedì 19 aprile alle 16. Anche gli ambulanti aretini scenderanno in piazza a Firenze. Non sarà per un mercato, questa volta, ma per tornare a chiedere di lavorare con la certezza di non subire più restrizioni e chiusure dettate dal passaggio dei colori, con l’unico impegno di rispettare i protocolli di sicurezza anticontagio.

A portare i commercianti su area pubblica di tutta la Toscana in piazza della Signoria saranno le associazioni di categoria regionali Fiva Confcommercio Toscana e Anva Confesercenti Toscana, unite per reclamare una diversa gestione dell’emergenza pandemica e sostegni concreti per il settore. 

Tra le fila regionali oltre 50 ambulanti da tutta la provincia di Arezzo muniti di striscioni, bandiere e cartelli per chiedere a gran voce l’immediata riapertura delle attività su suolo pubblico. 

Interverranno all’iniziativa i presidenti regionali delle due associazioni Anna Lapini (Confcommercio Toscana) e Nico Gronchi (Confesercenti Toscana), e i presidenti della categoria del commercio su area pubblica Maurizio Innocenti (Anva Confesercenti nazionale e regionale) e Giacomo Errico (Fiva-Confcommercio nazionale). 

All’iniziativa sono stati invitati, inoltre, la sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri Caterina Bini, i parlamentari rappresentanti del territorio regionale, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ed il sindaco della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella. A tutti verranno presentate le richieste delle imprese su area pubblica.

“Non possiamo accettare che il settore degli ambulanti venga ancora ignorato; gli imprenditori su area pubblica risultano i più penalizzati dalle restrizioni in vigore e dimenticati dai sostegni economici del Governo e della Regione. Scenderemo in piazza per chiedere alla Regione di riaprire i mercati in toto, anche per la parte non alimentare, indipendentemente dalla classificazione delle aree” spiega il presidente degli ambulanti toscani di Fiva (Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica) - Confcommercio Rodolfo Raffaelli.

“Con la manifestazione - aggiunge il vicedirettore di Confesercenti Arezzo, Valeria Alvisi - vogliamo far sentire la voce degli ambulanti e sottolineare che non ha senso tenere chiuse le attività che si svolgono all’aperto. I commercianti su area pubblica vogliono e devono lavorare: soprattutto lo possono fare tutelando la salute di tutti, lavoratori e clienti”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno