Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:56 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Thiago Motta e il viaggio on the road in motocicletta, da Bologna a Cascais in Portogallo: il video girato dalla moglie

Spettacoli giovedì 20 febbraio 2020 ore 10:34

Grande Musica Classica al "Petrarca"

Da Beethoven e Chopin, venerdì 28 febbraio al Teatro cittadino un concerto da non perdere



AREZZO — Al Teatro Petrarca, venerdì 28 febbraio alle 21 il violoncello di Giovanni Gnocchi e il pianoforte di Andrea Lucchesini saranno protagonisti di un concerto da non perdere.

Giovanni Gnocchi e Andrea Lucchesini interpretano un raffinato programma cameristico per il pubblico di “Arezzo Classica”, la rassegna promossa dal Comune di Arezzo e organizzata dalla Fondazione Guido d’Arezzo in collaborazione con CaMu - Casa della Musica di Arezzo.

Nell’anno dedicato a Beethoven, Gnocchi e Lucchesini propongono due significativi lavori quali le 12 Variazioni sul tema "Ein Mädchen oder Weibchen” dal Flauto Magico op. 66, omaggio ad una delle più celebri arie del capolavoro mozartiano, e la Sonata in la maggiore op. 69, opera centrale del catalogo beethoveniano che, grazie ad una scrittura che esalta le possibilità di entrambi gli strumenti, costruisce un dialogo dall’equilibrio perfetto.

La seconda parte del concerto presenta due tra le pochissime composizioni che Fryderyk Chopin concepì per il repertorio cameristico: nell’Introduzione e Polacca brillante op.3, scritta per il mecenate (e violoncellista dilettante) Anton Radzwill, è il pianoforte innervare la scrittura con uno spiccato virtuosismo strumentale, mentre più profonda e meditativa si presenta la Sonata in sol minore op.65, dedicata al fraterno amico Auguste Franchomme, famoso violoncellista francese che la eseguì con lui nell’ultimo concerto che Chopin tenne a Parigi il 16 febbraio 1848.

L’ultimo appuntamento di “Arezzo Classica” - il 13 marzo al Teatro Petrarca (inizio ore 21.00) - è sempre nel segno di Beethoven, con il grande concerto dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Giancarlo De Lorenzo: in programma la Settima Sinfonia e il Concerto n.4 per pianoforte, con la partecipazione solistica del giovane virtuoso russo Rafael Lipstein.

Biglietti

Platea 15 euro

Palchi I-II-III ordine 10.00 euro

Offerta speciale studenti

IV ordine biglietto simbolico 1 euro

Info e vendita biglietti: Fondazione Guido d’Arezzo 0575 356203. Circuito Online: TicketOne


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno