Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:25 METEO:AREZZO10°20°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Giostra Saracino martedì 13 luglio 2021 ore 14:07

I 90 anni del Saracino in mostra

Ma anche eventi collaterali, pensati quando poter correr Giostra sembrava solo una Chimera, per festeggiare la manifestazione più importante di Arezzo



AREZZO — La Giostra del Saracino compie quest'anno 90 anni. Era l'agosto del 1931 infatti, quando venne corsa la prima edizione dell'era moderna. Tante le differenze da allora. Solo per citare un esempio lampante, nel '31 il Buratto era accanto al pozzo di Piazza Grande. Tante le novità che via via l'hanno cambiata, facendola crescere e migliorare, fino a diventare la manifestazione più importante e sentita della città.

Arezzo ha deciso di festeggiare questa importante ricorrenza. Una decisione presa da mesi, quando la diffusione del Covid e i ritmi di contagio del virus non facevano sperare quella che oggi pare una realtà: il 5 settembre si correrà in Piazza Grande, pur con tutte le limitazioni che sono attualmente in vigore, che snatureranno la Giostra sotto certi aspetti. Un compromesso che è stato deciso di accettare pur di poter scendere sulla lizza. “Bisogna comunque rimanere con gli occhi ben aperti – ha commentato il sindaco Alessandro Ghinelli – perchè le possibili nuove escalation di contagi dovute alla variante Delta potrebbero cambiare le carte in tavola fino anche ad impedire il Saracino”.

“Quando abbiamo deciso di organizzare questa mostra, la nostra idea era quella di realizzare iniziative che ci permettessero di vivere il clima giostresco anche senza scendere in piazza - ha dichiarato Paolo Bertini durante la presentazione – sono quindi esposizioni ed eventi che avranno vita propria anche nel caso che la situazione resti quella attuale e che la Giostra si corra, come previsto, il 5 settembre”.

Il Palazzo di Fraternita sarà il cuore pulsante dei “90 anni sulla lizza”, ma il centro storico tutto si snoderà in un percorso culturale tra le tracce della Giostra del Saracino nel “FUORI LIZZA” che partirà da Palazzo Lambardi oggi sede della boutique “Sugar” di Giuseppe Angiolini e storica dimora dell’omonima famiglia nobiliare di cui sarà possibile ammirare l’abito del Cavaliere di Casata e del suo palafreniere realizzati da Novarese tra il 1954 e il 1956. Sempre a Palazzo Lambardi saranno esposti gli abiti degli anni ’50 dei vessilliferi dei quartieri e dei fanti del Comune.

Alla Casa Museo Ivan Bruschi, invece, è custodita una preziosissima testimonianza del passato. “nvittissimo gloriosissimo e sempre vittorioso Buratto re delle Indie a' valorosi Cavalieri d'Arezia, di Toscana, et altri. (…) Accingetevi dunque a percuotere l'imbracciato mio scudo, che nella costante mia volubilità, quanto più nel mezo lo colpite, tanto più vi saranno acerbi i colpi della possente mia destra (…) fieri". Inizia così il proclama in cui i valorosi cavalieri cristiani di Arezzo, furono sfidati dal Buratto Re delle Indie. Il documento datato 1674, anno della Giostra in onore del Cardinale Corsini, Vescovo di Arezzo, riporta queste parole. Ritrovato da Ivan Bruschi è attualmente esposto nella Sala del Crocifisso, al primo piano della Casa Museo. Una testimonianza importante che tutti i quartieristi e gli aretini dovrebbero conoscere. La Casa Museo dell'Antiquariato Ivan Bruschi è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 e per chi volesse visitare il prezioso documento storico, che ricorda l’odierna Disfida di Buratto, alla mostra in Palazzo di Fraternita saranno disponibili buoni per accedere ad ingresso ridotto.

Un saracino storico quello presentato, invece, dal MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione in occasione delle celebrazioni per i 90 anni della Giostra. In occasione delle giornate di Fiera Antiquaria del 31 luglio e 1° agosto sarà proiettata nell’auditorium interno al Museo di via Ricasoli la digitalizzazione della pellicola in 16mm di "Giostra del Saracino anni ‘30” un cortometraggio pubblicitario della manifestazione con regia dell’aretino Guido Gianni; documentario realizzato all’epoca con la collaborazione dell'Ente Provinciale del Turismo di Arezzo. Il cortometraggio sarà visibile il 31 luglio e il 1° agosto dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.30 compreso nel prezzo d’ingresso del biglietto.

Infine, a piano terra di Palazzo Comunale è sempre visitabile dal giovedì al lunedì (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 nei giorni feriali e dalle 10 alle 18 il sabato e la domenica, chiuso martedì e mercoledì) il percorso espositivo dedicato al Saracino “I Colori della Giostra”: un viaggio interattivo alla scoperta della Giostra del Saracino in cui abiti, ruoli e personaggi prendono vita trasportando il visitatore in una dimensione che ferma il tempo. 

“Devo ringraziare il team che ha partecipato alla creazione e realizzazione di questi eventi – ha commentato invece Martina Municchi, presidente del Consiglio della Giostra – sono stati sempre a disposizione ed hanno mostrato un grande attaccamento ad Arezzo e alla nostra manifestazione, aiutandoci in ogni modo possibile, come hanno fatto anche tutti gli uffici comunali implicati nella realizzazione del progetto che verrà inaugurato giovedì”.

Sarà questa la prima occasione in cui è stato davvero coinvolto in prima persona anche Enrico Lazzeri, il nuovo coordinatore di regia della manifestazione: “E' stato davvero un piacere poter partecipare alla realizzazione di questo percorso espositivo, in alcuni casi ho anche potuto sfruttare le mie competenze professionali disegnando arredi o studiando gli spazi, ma soprattutto mi ha permesso di entrare in contatto diretto con tutte le persone che lavorano da sempre dietro le quinte e con le quali mi dovrò interfacciare anche nel mio nuovo ruolo all'interno della manifestazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Una mostra ed eventi collaterali per i 90 anni della Giostra
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno