Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Sport domenica 01 agosto 2021 ore 08:42

L'Arezzo di mister Mariotti prende forma

Sta nascendo la squadra che affronterà la serie D, ufficializzati dodici giocatori. Oggi gli arrivi di Mastino (2001) e Mancino (2002)



AREZZO — Prima uscita stagionale per l’Arezzo ieri in ritiro a Pieve Santo Stefano con la Sulpizia, vinta con 10 reti realizzate e nessuna subita. Per i giocatori amaranto in ritiro da pochi giorni è stata l’occasione per iniziare a conoscersi bene in campo e mettere in pratica i movimenti chiesti da mister Mariotti.

La settimana appena trascorsa è stata molto utile al Direttore Vincenzo De Vito per chiudere e ufficializzare i nuovi acquisti. La media del responsabile dell'area tecnica ad oggi è di due acquisti al giorno. Le scelte di mercato sono state tutte mirate per costruire una squadra solida, di esperienza e possibilmente senza difetti. In porta è arrivato Colombo, il reparto offensivo sembra già al completato con Strambelli, Sparacello, Foggia e Cutolo per garantire a Marco Mariotti un potenziale di prima fascia. In difesa sono arrivati Biondi, Lomasto e Marchetti oltre al confermato Pinna. In mezzo al campo abbiamo Panatti, Evangelista e l'ultimo annunciato ieri Aliperta. L'organico è ancora da completare in difesa e centrocampo poi occorre una gestione attenta negli acquisti dei giocatori under che durante l'intera stagione avranno un peso importante visto che il regolamento impone l'obbligo di schierarli in campo. A proposito di under il mercato non si ferma nemmeno la domenica e l’Arezzo annuncia due nuovi acquisti Fabio Mastino, difensore classe 2001 e Andrea Mancino, centrocampista e attaccante classe 2002.

Il cavallino è ancora un cantiere aperto e non potrebbe certo essere diversamente dopo nemmeno una settimana di lavoro, l'allenatore Mariotti comincia ad avere il telaio della squadra e la prossima settimana, nel ritiro di Pieve Santo Stefano, avrà modo e tempo per lavorare ancora più intensamente sull'idea di gioco che deve avere la sua squadra.

L'amichevole di ieri è stata niente di più che un allenamento anche se alcuni spunti interessanti ci sono stati dal punto di vista tecnico. Nella squadra ci sono delle individualità interessanti che saranno sicuramente utili per un campionato da vertice per la serie D che deve fare l'Arezzo.

Da domani inizia la seconda settimana di ritiro del cavallino, sicuramente ci saranno nuovi acquisti da parte della società per cercare di completare la rosa e tempo per lavorare sulla preparazione atletica e tattica. La prossima amichevole sarà sul campo della Viterbese mercoledì 4 un test molto più impegnativo rispetto a quello con la Sulpizia e potrà dare ulteriori e importanti indicazioni al lavoro di mister Mariotti.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno