Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«È la mia ragazza», il coming out di Lucilla Boari

Attualità venerdì 25 giugno 2021 ore 13:30

"Impresagevole", ecco come reinventarsi nel lavoro

E' la risposta di Confartigianato al blocco dei licenziamenti. L'Associazione forma, consiglia, trova le risorse per chi desidera aprire nuove aziende



AREZZO — Con la fine del blocco dei licenziamenti il mondo del lavoro subirà un grosso scossone. Giovani ma anche persone adulte si troveranno senza un'occupazione. Per chi vorrà investire la liquidazione, o i propri risparmi, in una nuova attività Confartigianato ha ideato il programma "Impresagevole".

Si tratta di una divisione creata ad hoc che si mette a completa disposizione di chi intende fare impresa. Una sorta di consulente aziendale che non si limita a consigliare il nuovo imprenditore ma lo accompagna in tutto il percorso, burocratico e  strategico, fino all'apertura dell'attività. Dalla realizzazione di business plan all'individuazione della location, dal reperire le risorse economiche alla formazione. In Confartigianato c'è una squadra che prende per mano il neo imprenditore e lo accompagna passo passo nella sua nuova attività. Particolarmente interessante è anche l'azione mirata al cambio generazionale e al favorire il contatto tra chi vuole cedere e chi desidera comprare un'azienda già avviata.

Nata da un'idea di Fabrizio Piervenanzi, "Impresa Agevole" è la prima realtà in Toscana pensata proprio con lo scopo di intervenire prima che l'imprenditore entri in quella "spirale di costi" inerenti l'apertura di un'attività.
"Da oggi siamo pronti a sostenere e seguire i nuovi imprenditori prima, durante e dopo la creazione o l’acquisizione dell’impresa” - afferma il vicepresidente della Consulta provinciale delle Categorie di Confartigianato Arezzo. Ovviamente i destinatari di questi servizi sono giovani e meno giovani, donne e uomini e per questo motivo l’affiancamento di Confartigianato sarà personalizzato e ‘su misura’ a seconda dei casi, in modo da poter utilizzare ogni forma di agevolazione, in particolare creditizia, ma non solo, prevista dai provvedimenti di legge in vigore".

L'associazione di categoria, infatti, si conferma attenta ai bisogni della gente. Insomma un modo per garantire le persone e per impedire loro di fare un salto nel vuoto o ancor peggio mettersi in mani sbagliate.
Impresagevole- ha dichiarato Alessandra Papini, segretario generale di Confartigianato Arezzo - è da oggi strumento ufficiale operativo. Abbiamo richiesto anche il patrocinio della Camera di Commercio di Arezzo e Siena ottenendo anche il riconoscimento, il rispetto e l’attenzione da parte del mondo del credito, già contattato, con istituti bancari che ci hanno già dato la loro disponibilità a creare dei plafond mirati e concordati attraverso i quali finanziare le nuove imprese".

Alla presentazione di "Impresagevole", che si è tenuta presso la sede di via Tiziano di Confartigianato, hanno preso parte - oltre ad Alessandra Papini e Fabrizio Piervenanzi - anche la coordinatrice dello sportello Punto Impresa Adriana Guiducci e Stefano Peruzzi, responsabile Area Credito, agevolazioni e finanza agevolata.

Piervenanzi e Papini presentano Impres@gevole
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente intorno alle 7. Sul posto i sanitari del 118 ma non c'è stato nulla da fare. La vittima non ancora identificata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità