Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:32 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera
Lo yacht extra-lusso si arena su una spiaggia a Formentera

Attualità lunedì 17 ottobre 2022 ore 12:00

In farmacia vaccini Covid, influenzali e tamponi

La rete dei servizi privati aretini garantisce assistenza non solo contro il virus ma dal 14 ottobre anche nella prevenzione dei malanni di stagione



AREZZO — C’è grande fermento nella farmacie private aretine: da una parte il rialzo dell’incidenza della pandemia Covid ha fatto aumentare ulteriormente l’attenzione dei cittadini sui sintomi della salute con aumento consistente della somministrazione dei tamponi rapidi nasali, dall’altra il passaggio climatico autunnale con il classico arrivo dei virus stagionali, sta portando un ulteriore grosso impegno.

Ce lo spiega direttamente il presidente di Federfarma Arezzo, Roberto Giotti, che spiega come “al già notevole impegno della farmacie a servizio dei cittadini con tamponi e vaccini antiCovid, si è aggiunto dallo scorso venerdì 14 un ulteriore compito strategico, quello di provvedere alla vaccinazione antinfluenzale sia per gli aventi diritto in maniera gratuita secondo le indicazioni del Servizio Sanitario Regionale, cioè le persone che hanno più di sessanta anni, sia per tutti coloro over 18 anni che intendessero di farsi somministrare comunque il vaccino contro l’influenza stagionale ottenendolo a pagamento dal Farmacista in Farmacia”.

Tutto questo, secondo Giotti “si inserisce perfettamente nel percorso di crescita del ruolo sanitario e dell’importanza di prossimità territoriale che la Farmacia sta acquisendo sempre più”.

Ecco, quindi, che “sempre più - conclude il presidente – si sta arrivando alla realizzazione della Farmacia dei Servizi, che esercita, appunto, la somministrazione di vaccini antinfluenzali e anticovid, dei tamponi, la gestione integrata delle cronicità sui territori, promuove lo sviluppo della domiciliarità, dall’appropriatezza terapeutica alla sicurezza e compatibilità dei percorsi assistenziali, fino alla presa in carico degli Assistiti. Tutto questo sta portando ad un sempre più stretto rapporto e continuità assistenziale Ospedale-Medicina Generale-Farmacia-Territorio, attraverso i nuovi servizi che nei prossimi mesi diventeranno sempre più elemento centrale dell’ulteriore sviluppo quale presidio socio-sanitario di prossimità della Farmacia territoriale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno