Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:47 METEO:AREZZO14°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Letizia Moratti balla e canta con Ivana Spagna sulle note di «The Best»

Attualità lunedì 12 dicembre 2016 ore 16:10

Inaugurati tre nuovi Vivalto

Vincenzo Ceccarelli e Orazio Iacono

I treni sono autorizzati a viaggiare anche in Direttissima tra Firenze, Arezzo e Chiusi. Entrano in servizio già da questo pomeriggio



AREZZO — Tre nuovi treni Vivalto da oggi ammodernano e potenziano la flotta regionale toscana di Trenitalia. 

A questi se ne aggiungerà un quarto ad inizio 2017. I nuovi Vivalto, in servizio sulla linea Pistoia - Firenze - Arezzo, sono autorizzati a viaggiare anche in Direttissima, tra Firenze, Arezzo e Chiusi, in entrambi i sensi di marcia. A beneficio, quindi, in particolare, dei pendolari del Valdarno e dell'Aretino.

La cerimonia di consegna dei tre nuovi treni, acquistati grazie al flusso finanziario generato dal Contratto di Servizio in vigore fra Trenitalia e Regione Toscana, è avvenuta stamani a Firenze Santa Maria Novella alla presenza dell'assessore Regionale ai Trasporti della Regione Toscana, Vincenzo Ceccarelli, e del direttore Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Orazio Iacono. 

I nuovi treni, in servizio da oggi pomeriggio, circoleranno sulle linee Pistoia - Firenze - Montevarchi - Chiusi. Inizialmente effettueranno i collegamenti in Direttissima; Regionale 3171 Firenze SMN 13.55 - Arezzo e Regionale 11805 Pistoia 16.52 - Firenze Rifredi e Campo Marte - Valdarno - Arezzo. 

Tra poche settimane il servizio sarà esteso anche al Regionale 3175 Firenze SMN 19.50 - Arezzo - Chiusi.Con l'arrivo di questi nuovi mezzi, salgono a 37 i treni Vivalto presenti in Toscana.

I Vivalto sono composti da 6 vetture, prodotte nelle officine di Hitachi Rail. Le carrozze a due piani hanno poltrone con poggiatesta, tavolini ribaltabili, prese elettriche da 220 volt in ogni seduta, appendiabiti, bagagliere, maniglie e corrimano per i passeggeri in piedi. La vettura semipilota è dotata di un ambiente per passeggeri disabili e dispone anche di una zona multifunzionale per il trasporto biciclette e bagagli ingombranti. 

La tecnologia di bordo permette di integrazione di tutti i sistemi d'informazione (annunci sonori, monitor e segnaletica), mappe tattili nelle toilette e pulsantiere in "Braille" per i passeggeri non vedenti, 8 monitor a cristalli liquidi per ogni vettura (5 nella semipilota), un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono per comunicare con il personale di bordo. Inoltre, sul treno è presente l'evoluzione delle precedenti toilette per disabili, modificata sulla base della consulenza effettuata per la Regione Toscana dal prof. Massimo Toschi. Nella nuova toilette viene garantita maggiore stabilità alle carrozzine attraverso la realizzazione di una nicchia in vetroresina per l'alloggiamento delle ruote. Viene inoltre offerto un migliore sostegno alla persona grazie all'ottimizzazione degli spazi, al riposizionamento di alcuni accessori e all'applicazione di mancorrenti fissi e ribaltabili


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno