Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Attualità venerdì 02 aprile 2021 ore 09:00

La Regione in soccorso delle Botteghe d'Arte

Soddisfazione per Arianna Giannoni, presidente Confartigianato Ceramica: "La pandemia ha determinato una forte contrazione dei nostri fatturati"



AREZZO — La presidente regionale di Confartigianato Ceramica aveva lanciato il suo grido d’allarme sulle difficoltà dei laboratori di artigianato artistico della Toscana già a dicembre 2020.

“Il nuovo stile di vita prodotto dall’emergenza sanitaria attraverso il distanziamento sociale, la contrazione dei consumi delle famiglie e soprattutto il blocco dei flussi turistici dall'estero durante la bella stagione – aveva dichiarato Arianna Giannoni - hanno determinato una forte contrazione dei fatturati delle nostre botteghe d’arte. Le botteghe d'arte presenti sul nostro territorio sono per la grande maggioranza piccoli laboratori artigiani che vendono direttamente al pubblico. Parliamo di laboratori di ceramica, ferro battuto, oreficeria artistica, lavorazione della pietra e dei materiali lapidei, restauro e decorazione, ma anche sartoria, calzature, pelletteria e produzione di oggetti in legno per l’arredo. 

Una boccata di ossigeno per i laboratori artigiani potrebbe essere offerta dai contributi a fondo perduto che la Regione Toscana ha deciso di mettere a disposizione delle categorie che hanno subito le maggiori ricadute negative dai provvedimenti per il contenimento della pandemia da Covid.

“Lo stanziamento di 3 milioni e 800 mila euro previsto dalla Delibera della Giunta Regionale dello scorso 29 marzo – dichiara la presidente Giannoni - è sicuramente un importante segnale di attenzione nei confronti della nostra categoria”.

Il provvedimento consentirà di aiutare circa 1.500 botteghe dell’artigianato artistico del territorio regionale.

“Al momento siamo in attesa dei regolamenti attuativi per la presentazione delle domande, ma dalle informazioni già a nostra disposizione sappiamo che il contributo a fondo perduto avrà un importo pari a 2.500 euro. Le domande degli artigiani andranno presentate a partire dal prossimo 16 aprile fino al 30 aprile a condizione che le vendite ai privati nel 2020, misurate attraverso i corrispettivi, siano almeno del 30% inferiori rispetto a quelle del 2019. Naturalmente gli uffici di Confartigianato Imprese Arezzo – conclude Arianna Giannoni - sono a disposizione dei nostri artigiani associati per la verifica dei requisiti e per l’assistenza nella presentazione delle domande di contributo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno