Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Attualità giovedì 02 febbraio 2017 ore 16:45

La scadenza per i rifiuti speciali

Entro il mese di febbraio deve essere presentata la documentazione per essere in regola con la Tari. Ecco come fare



AREZZO — C’è tempo tutto febbraio per le ditte che trattano rifiuti speciali per presentare, alla mail tassarifiuti@comune.arezzo.it, sulla posta elettronica certificata comune.arezzo@postacert.toscana.it o al protocollo dello Sportello Unico, la documentazione che attesta l’avvenuto trattamento di questi ultimi. 

È un adempimento che consente ai titolari di specifiche utenze non domestiche di mettersi in regola con la Tari e di poter fruire della detassazione della superficie ove si formano in via continuativa e prevalente tali rifiuti. Il termine del 28 febbraio è perentorio, l’ufficio tributi del Comune non riterrà valida la documentazione prodotta oltre. La modulistica è scaricabile dal seguente link:http://www.comune.arezzo.it/il-comune/ufficio-tributi/tributi-comunali/tari-tassa-sui-rifiuti-2016/modulistica/domanda-riduzioni-per-rifiuti-speciali/view

Sempre entro la suddetta data deve essere presentata da parte dei soggetti interessati, con le stesse modalità delle precedente, istanza per godere della riduzione della parte variabile della tariffa. L’adempimento interessa i produttori di rifiuti speciali assimilati agli urbani che dimostrino di averli avviati al riciclo. Modulistica su: http://www.comune.arezzo.it/il-comune/ufficio-tributi/tributi-comunali/tari-tassa-sui-rifiuti-2016/modulistica/domanda-riduzione-per-avvio-al-recupero-1/view


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno