Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I Metallica suonano a Milano e in scaletta compare "Acida" dei Prozac+: il video

Politica lunedì 17 ottobre 2022 ore 10:07

L'aretino Rossi segretario dei Liberali toscani

Rinnovate le cariche regionali del partito liberale che quest'anno celebra il centenario dalla fondazione



VIAREGGIO — Si è svolto a Viareggio il congresso regionale del Partito Liberale Italiano (PLI) durante il quale sono state rinnovate le cariche del partito ed è stata approvata una mozione che rappresenta la bussola politica dei prossimi anni per il liberali toscani. 

Per la segreteria è stato eletto l'aretino Angelo Rossi, vicesegretari Davide Mazzoni di Prato e Vincenzo Cusumano di Livorno, mentre per la presidenza la fiorentina Elisabetta Marianari, e vice Riccardo Benetti di Lucca. Molto apprezzati gli interventi degli ospiti, l'onorevole Erica Mazzetti di Forza Italia, pratese recentemente ri-eletta alla Camera, Tommaso Cocci di Fratelli d'Italia, Silvia Guarducci di Azione e Massimo Gaggini de La Buona Destra.

"Quest'anno si festeggiano 100 anni di storia del Partito Liberale - dice il neosegretario Angelo Rossi - cento anni segnati da giganti come Benedetto Croce, Luigi Einaudi, Gaetano Martino fino a Giovanni Malagodi, solo per citarne alcuni, è quindi per me un onore cercare di portare avanti una tradizione e un lascito così importante qui in terra Toscana.

L'obiettivo della mozione approvata al congresso è quella di riportare il partito nell'agone politico in tutte le competizioni elettorali locali e regionali dei prossimi anni, sia direttamente che attraverso alleanze. A tale proposito la mozione esprime chiaramente il perimetro nel quale si muoverà il partito, con un no secco a possibili alleanze future con la sinistra e il M5S, antitetici a ogni nostro principio liberale. Il PLI ha strutturato per le recenti elezioni politiche un accordo nazionale con Forza Italia, e in virtù di questo giudico FI il nostro interlocutore primario e naturale, ma ogni realtà locale fa storia a sè, frutto di valori e relazioni personali che rendono quindi possibile, rimanendo nel perimetro politico citato in precedenza, accordi con altre forze civiche, di centrodestra o terzo polo"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno