Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:06 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 28 novembre 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Calcutta, Pardo, Ciro Ferrara e Luca Toni: ecco la boy band che non ti aspetti per «2minuti»

Cultura mercoledì 27 aprile 2022 ore 08:00

Ad Arezzo torna in scena l'arte contemporanea

Riprende la stagione delle mostre a Sottofondo studio. Sabato l'inaugurazione della personale di Roberto Casti "There are more things"



AREZZO — Sottofondo studio lancia ad Arezzo la prima mostra del 2022, che fa parte del progetto “Lo studio ospita”. Sarà inaugurata infatti sabato 30 aprile, presso gli spazi in Via Garibaldi 136°, There are more things, personale di Roberto Casti, a cura di Ilaria Leonetti. 

Prosegue quindi il percorso che anche per quest’anno porterà alla programmazione di mostre ed incontri ideati dall’equipe di giovani artisti e curatori aretini, Bernardo Tirabosco, Elena Castiglia e Jacopo Naccarato, con l’obiettivo di creare uno scambio tra artisti e curatori da tutta Italia per promuovere il dialogo fra le ricerche più sperimentali del contemporaneo e la realtà culturale di Arezzo.

In occasione dell’inaugurazione del 30 aprile, alle ore 19, è prevista una performance, NOI, diretta dall’artista che vede la partecipazione di quattro musicisti aretini. La performance attiverà un dialogo tra lo spazio di Sottofondo studio e il contesto esterno che lo circonda, come eco dell’allestimento nello spazio espositivo, coinvolgendo il pubblico e la città.

È possibile visitare la mostra sabato 30 aprile dalle 18 alle 21 e domenica 1 maggio dalle 16 alle 20.La mostra resterà aperta fino al 21 maggio su appuntamento.

Per prenotazioni scrivere a infosottofondostudio@gmail.com.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno