Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità martedì 15 novembre 2016 ore 07:00

Lavoratori Tim in protesta

Un pomeriggio in piazza per difendere i diritti. I sindacati: "Sono necessari investimenti mirati"



AREZZO — "La TIM non è un bancomat per finanzieri cowboy, ma un asset strategico per il paese Italia". 

Questo in estrema sintesi il contenuto della protesta per la quale i lavoratori e le lavoratrici del gruppo Telecom oggi martedì 15 novembre alle 16.30, scendono in piazza difendere i loro diritti, "non solo dalla inefficienza dei suoi manager ma, soprattutto, da un governo che non riesce a vedere il futuro del proprio Paese e dei suoi futuri figli".

SLC/CGIL, FISTEL/CISL, UILCOM/UIL e RSU TIM TOSCANA anche ad Arezzo, come nel resto d’Italia, hanno organizzato la protesta a seguito della disdetta del 2 livello e l'assenza di un piano industriale; per riaprire una vera trattativa per affrontare i problemi veri che ci sono, anche a seguito delle eventuali decisioni da parte di AGCOM (liberalizzazione o disaggregazione).

In città il presidio si terrà davanti alla sede Telecom di via Petrarca a partire dalle 16.30.

"Si vuole ribadire con estrema forza e fermezza, che solo con gli investimenti mirati e con l’organizzazione del lavoro, sarà possibile garantire un futuro a tutti i lavoratori e soprattutto un futuro alla rete digitale del Paese, che ricordiamo sarà sempre un asset strategico per l’Italia - dice la nota dei sindacati - Il tutto senza dimenticare che il futuro di TIM è di conseguenza il futuro stesso di migliaia di lavoratori e, per quanto concerne Arezzo e provincia, si parla un centinaio di lavoratori, senza dimenticare le ditte che lavorano in appalto per la stessa TIM e i loro dipendenti". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno