Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:AREZZO9°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità lunedì 20 giugno 2016 ore 13:35

L'edizione del Giubileo presentata in Vaticano

La Giostra straordinaria di agosto sarà protagonista mercoledì a Roma. Il Papa benedirà la lancia realizzata da Ivan Theimer



AREZZO — Mercoledì 22 giugno verrà presentata ai Musei Vaticani l’edizione straordinaria della Giostra del Saracino dedicata al Giubileo della Misericordia. È così che la città di Arezzo onorerà l’anno di misericordia indetto dal Santo Padre, disputando una terza Giostra domenica 27 agosto 2016 alle 21:30 in Piazza Grande, in aggiunta alle consuete due edizioni di giugno e settembre. L’antico giuoco cavalleresco, che si disputa ad Arezzo dal 1931, rappresenta la festa di popolo più importante e sentita del territorio: è per questo che le istituzioni aretine hanno deciso di dedicare un’edizione in onore del Giubileo della Misericordia, come gesto di devozione. 

Promotori dell’iniziativa sono il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il vescovo della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro mons. Riccardo Fontana, l’assessore alla Giostra Gianfrancesco Gamurrini, il presidente dell’Istituzione Giostra Franco Scortecci, il primo rettore della Fraternita dei Laici Pier Luigi Rossi.

Mercoledì 22 alle ore 9.15 un corteo di 80 figuranti in costume sfilerà in via della Conciliazione fino ad arrivare in piazza San Pietro allo squillo di chiarine, rullo di tamburi e volteggio di bandiere. È sulla scalinata della basilica che alle ore 10 la delegazione di Arezzo farà il suo saluto ufficiale prima dell’Udienza Generale, per poi consegnare al Santo Padre la lancia d’oro, il trofeo della Giostra del Saracino realizzato dallo scultore Ivan Theimer. 

Una volta impartita la benedizione, saranno i paggetti dei quattro quartieri a porgere a Papa Francesco un mazzo di rose bianche con i fazzoletti di appartenenza e il sindaco donerà una raffigurazione in argento della Madonna del Conforto, protettrice di Arezzo. Saranno regalati, infine, i nuovi palloncini con gli stemmi dei quartieri realizzati da Enzo Scartoni ai bambini malati presenti davanti al sagrato. I figuranti, dopo la cerimonia, faranno poi il loro ingresso nei Giardini Vaticani fino a piazzale Quadrato, sotto la terrazza del Belvedere: qui l’asta sarà collocata in un’apposita teca posta all’interno di uno spazio espositivo volto a promuovere la Giostra del Saracino e la città di Arezzo. Dopo un saggio del Gruppo Sbandieratori seguirà la presentazione alla stampa dell’edizione straordinaria in onore del Giubileo della Misericordia e del suo trofeo: la lancia d’oro di Ivan Theimer.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno