Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:AREZZO13°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sesso e mafia - Esca viva: Maria Concetta attirata in trappola da sua madre

Cronaca martedì 13 dicembre 2016 ore 16:35

Tradisce la convivente e poi la minaccia

La vicenda è finita in tribunale. La donna aveva scoperto che il compagno intratteneva una relazione clandestina. Minacciati anche i genitori



AREZZO — Minaccia pesantemente la convivente e i suoi genitori dopo esser stato allontanato da casa: per questo un trentenne è stato condannato a 3 mesi di carcere.

Secondo quanto emerso nel processo, l'uomo, un palermitano residente nel Valdarno aretino, non voleva lasciare la casa dopo che la convivente aveva scoperto una sua relazione clandestina.

Al richiamo dei genitori della giovane donna, che gli intimavano di andarsene dal momento che la casa è di loro proprietà, il trentenne ha chiesto di essere pagato per alcuni lavori eseguiti nell'appartamento del piano di sopra. Al rifiuto che gli è stato opposto, il giovane è andato in escandescenze ed avrebbe minacciato la famiglia, offendendone pesantemente i componenti.

A quel punto è scattata la denuncia. I fatti risalgono a qualche tempo fa ed ebbero all'epoca un certo risalto mediatico. Oggi sono stati rievocati in aula. L'uomo, con precedenti, è finito a processo per minaccia aggravata, accusa sostenuto in aula dal pm Bernardo Albergotti.

Il giudice, dopo aver preso in esame i fatti, lo ha condannato a tre mesi senza i benefici poiché ha precedenti per spaccio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno