Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:AREZZO10°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità martedì 08 novembre 2016 ore 17:36

Lo stato della giustizia in Italia

Giuseppe Fanfani

E' il tema dell'incontro a cui interverranno l'ex sindaco di Arezzo Giuseppe Fanfani e il presidente dell'associazione nazionale magistrati



AREZZO — Lo scenario è un po’ insolito: il palazzo vescovile. Ma non lo è affatto la cornice che accoglie i protagonisti del dibattito: la sala di Giustizia dove i cinquecenteschi affreschi di Teofilo Torri, che richiamano all’alto ideale della Giustizia, daranno il benvenuto giovedì 10 novembre alle ore 17.30 a Piercamillo Davigo, attuale presidente dell’associazione nazionale Magistrati, e a Giuseppe Fanfani, membro laico del Consiglio superiore della Magistratura, per un incontro di stimolante attualità: Lo stato della giustizia in Italia. Fra riforme realizzate e riforme da realizzare.

Un tema – quello della giustizia – a cui la Chiesa cattolica è da sempre stata molto attenta fin dalle origini, come ricorda San Paolo nella Lettera ai Romani, "Vuoi non avere da temere l’autorità? Fa il bene e ne avrai lode, poiché essa è al servizio di Dio per il tuo bene. Ma se fai il male, allora temi, perché non invano essa porta la spada; è infatti al servizio di Dio per la giusta condanna di chi opera il male" (Rm 13,3 – 4), proseguendo fino ai giorni nostri con Encicliche e vari documenti del Magistero. 

“La Chiesa - ricorda S.E. mons. Riccardo Fontana – ha il dovere di conoscere il mondo in cui vive e di vivere ben immersa nella società espressa dai tempi correnti. Un dibattito sulla giustizia nel nostro Paese non è solo di grande attualità, ma di grande necessità per tutti noi. Per comprendere e discernere i tempi che viviamo. E per imparare, ogni giorno di più, ad essere persone impegnate, capaci di portare il proprio granello di sabbia per l’edificazione della nostra società”. 

Tanti i temi in discussione, dall’organizzazione della giustizia alle prassi diverse a seconda dell’Ufficio Giudiziario interessato, dalla professionalità del giudice al processo amministrativo passando per le proposte di riforma del ministro Orlando. 

Modera l’incontro Stefano Mendicino, economo della Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno