Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:36 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 29 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco i cani robot cinesi progettati per uccidere, il video sembra un film di fantascienza

Attualità martedì 11 gennaio 2022 ore 09:21

Morte Sassoli, il cordoglio del Pd aretino

Bracciali ricorda il presidente del Parlamento Europeo e lo definisce persona dolce, semplice, gentile. Francesco Ruscelli: "Ci ha insegnato molto"



AREZZO — La morte di David Sassoli ha sconvolto tutti. Sei mesi fa era stato colpito da una polmonite causata dalla legionella dalla quale sembra essersi ripreso bene. Poi a ridosso di Natale una ricaduta, che gli ha causato una disfunzione al sistema immunitario che gli è stata fatale.

David Sassoli è stato uno di quei personaggi amati da tutti, al di là del credo politico. Giornalista di spessore con una passione smisurata verso l'Europa. Il suo incarico come presidente del Parlamento Europeo era in scadenza ed avrebbe avuto tutte le carte in regola per essere rieletto. Nella notte il decesso in ospedale a soli 65 anni.

David Sassoli era un amico di Arezzo dove spesso veniva per trascorrere qualche giorno in relax accanto agli amici.

Il segretario comunale del Pd Matteo Bracciali lo ricorda come un uomo  dolce, semplice, gentile. "La sua capacità di rappresentare in modo così profondo e autorevole l’anima sociale dell’Europa e il suo ruolo di pace nel mondo e’ un patrimonio straordinario che lascia a tutti quelli che credono nell’Europa, quella dei diritti, della libertà e della tutela della dignità umana. La sua umanità era un dono per tutti noi. Non e’ cambiato in tutti questi anni il suo amore per i 'piccoli': non c’era un impegno troppo importante per non concedere un saluto, un sorriso alle persone che lo venivano a salutare, che volevano scambiare con lui una parola. E’ quella capacità di essere parte insieme che chiediamo tutti a gran voce a chi ci rappresenta che David nella sua vita politica e’ sempre riuscito a mantenere senza sforzo e finzioni. Per me è stato un punto di riferimento - conclude Matteo Bracciali -  nei momenti belli e meno belli. Lui c’è sempre stato con una parola di conforto, con un consiglio, con un sorriso. Alla sua splendida famiglia e ai suoi collaboratori e amici un grande abbraccio. Una persona unica, un buon maestro se n’è andato. Ciao David". 

Anche Francesco Ruscelli, segretario provinciale Pd, ricorda David Sassoli.
"Non ci posso credere che te ne sei andato. Un colpo al cuore - scrive Ruscelli. Ci mancherà il tuo sorriso, la tua voce, la tua presenza, la tua eleganza, la tua straordinaria passione e visione politica. Mancherai a tutti gli europei che hanno avuto modo di conoscerti e apprezzarti e stimarti nel tuo ruolo di Presidente del Parlamento Europeo. Perché sei stato un vero europeista. Ci sentiamo fortunati ad averti conosciuto e ad aver condiviso con te campagne elettorali e momenti straordinari e personali di umanità.

Da te abbiamo imparato molte cose. Non penso solo ai contenuti e quindi ad una nuova e necessaria visione dell'Europa. Penso anche ad un modello di azione politica basato sulla razionalità e sulla passione, sul confronto e sulla disponibilità a cambiare, sulla politica intesa come contatto con le persone e capacità di rispondere ai loro bisogni, iniziando da quelle più deboli. Niente torri d'avorio per te che pur lavoravi nel più importante ufficio d'Europa ma una costante presenza in mezzo alla gente come conferma una foto che conservo con grande affetto e che ti ho scattato all'interno di un mercato. Ci mancherai tantissimo" - conclude Francesco Ruscelli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno