Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:AREZZO19°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso

Attualità mercoledì 16 febbraio 2022 ore 15:20

La nuova vita del Pionta, ecco il prima e il dopo

Investimento complessivo da 13 milioni di euro. Questi gli interventi di competenza della Asl. Tour tra gli edifici da demolire o riqualificare



AREZZO — Si delinea sempre di più l'aspetto che avrà la Cittadella della Salute al Pionta. Questa mattina a fare il punto, entrando nel dettaglio della riqualificazione relativa alla parte di competenza della Asl, è stato il direttore generale Antonio D'Urso. L'investimento totale ammonta a ben 13 milioni di euro che si aggiungono ai 100 milioni per il San Donato.

Attraverso le immagini abbiamo documentato le strutture che saranno interessate dalla demolizione o dal recupero per avere, finalmente, una nuova vita. Il finanziamento è già operativo. L'abbattimento, a spese della Asl, scatterà a giugno e l'operazione vedrà il termine entro un anno.

Al posto dei vecchi stabili dell'ospedale psichiatrico, ormai in abbandono da decenni, sorgerà la centrale operativa territoriale, mentre nell'area delle serre che affacciano sulle scale esterne dell'ospedale verrà realizzato il nuovo Hospice. Troveranno sede, nello stesso perimetro, anche un ospedale di comunità e un centro per l'autismo, quest'ultimo proprio di fronte all'attuale edificio attualmente adibito formazione del personale.

Gli interventi finanziati dal Pnrr, come noto, hanno il termine per la realizzazione che scade nel 2026. Pena la perdita dei sostegni. Tra le opere presentate centro per l'autismo e l'Hospice non rientrano nei sostegni europei ma hanno già incassato il disco verde del presidente Giani e dell'assessore regionale Bezzini. Mancano solo l'ok definitivo, ancora non è stato finanziato.

In questo contesto è bene ricordare che l'area del Pionta vede una comproprietà tra Comune, Provincia, Asl e Università. Il direttore D'Urso ha, quindi, colto l'occasione per specificare gli interventi dell'Azienda sanitaria, mentre il vicesindaco di Arezzo, Lucia Tanti, ha ribadito anche poche ore fa la sinergia, già operativa, al fine di rinnovare e potenziare i servizi.

Il parco è troppo spesso al centro delle cronache come la fatiscenza degli edifici è da troppo sotto agli occhi di tutti. Questo recupero è particolarmente atteso dagli aretini, anche per dare una svolta alla sicurezza. Questa mattina, alla presentazione degli interventi della Asl, c'erano anche il presidente del Calcit, Giancarlo Sassoli, e l'ex assessore Dringoli che è al vertice del Comitato per il Pionta.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Il dg della Asl D’Urso sulle opere al Pionta con il Pnrr
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno