Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:23 METEO:AREZZO17°30°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità domenica 05 dicembre 2021 ore 21:25

Presunte molestie in ospedale, aperta indagine

Segnalazione da parte di "Collettivae" e riguarda un episodio che sarebbe accaduto ad una donna al Punto Prelievi. La Asl vuol vederci chiaro



AREZZO — Ieri nella pagina Social di "Collettivae" la denuncia di un presunto abuso su una donna da parte di un Infermiere che sarebbe avvenuto al Punto Prelievi dell'ospedale "San Donato" di Arezzo.

Da quanto riportato nel post, che pubblichiamo integralmente a piè pagina, un infermiere uomo avrebbe toccato la donna nelle parti intime, proferendo commenti riferiti alla sua fisicità e rivolgendole domande relative alla sfera privata e intima, oltreché pesanti avances. L'episodio si sarebbe verificato nella giornata di ieri, sabato 4 dicembre.

Nel post, inoltre, viene affermato che la donna non sarebbe in grado di identificare il responsabile, perché allontanata velocemente dal luogo del fatto e che non ci sarebbero testimoni diretti di quanto accaduto.

Un episodio che, se confermato, sarebbe di una gravità inaudita e che comporterebbe evidenti risvolti anche di natura penale.

Così questa mattina la Asl ha comunicato che la direzione generale dell'azienda ha immediatamente attivato un'indagine interna per verificare i fatti denunciati e le eventuali responsabilità del personale Asl. "Se saranno accertate responsabilità verranno presi provvedimenti di natura disciplinare e con invio dell’esito delle indagini alla Procura della Repubblica".

Presa di posizione anche dall'Ordine delle Professioni Infermieristiche. Il presidente Giovanni Grasso dichiara che "qualora fosse confermata la veridicità di quanto viene segnalato dall'associazione Collettivae e se l'autore del gesto fosse un infermiere iscritto a OPI Arezzo applicheremo la legge. Le sanzioni disciplinari che possono essere comminate sono la sospensione dall’esercizio della professione per la durata da uno a sei mesi e la radiazione dall’Albo. Rimaniamo in attesa dell'indagine interna alla Ausl Toscana Sudest, e della denuncia della persona lesa” - conclude la nota dell'OPI di Arezzo.

Vi segnaliamo un serio episodio avvenuto stamattina all’Ospedale San Donato di Arezzo, riferitoci da una donna che ci ha...

Pubblicato da Collettivae su Sabato 4 dicembre 2021

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gerli aveva 57 anni ed un grande amore per moto ed auto, tanto da aver aperto una officina. Tanti i messaggi commossi e di cordoglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità