Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:05 METEO:AREZZO12°19°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Attualità martedì 17 agosto 2021 ore 13:20

Scuole, "pronti per il rientro in presenza"

Il vicesindaco Tanti e l'assessore Casi illustrano il maxi piano di interventi attuato per adeguare le strutture alle norme anti Covid



AREZZO — Il ministro Bianchi si è impegnato a garantire il rientro in aula in presenza, che è quello che auspichiamo e che ci auguriamo non venga sacrificato dalla ricerca spasmodica degli equilibri tra politica e sindacati. In attesa della definizione certa di regole e procedure il Comune di Arezzo ha comunque provveduto all’adeguamento dei propri edifici scolastici come previsto dalla normativa anti Covid". 

Queste le parole del vicesindaco Lucia Tanti e dell'assessore Alessandro Casi. L'Amministrazione ha manifestato più volte la necessità di evitare ad alunni e studenti la Dad mentre è iniziato il conto alla rovescia per la ripartenza dell'anno scolastico, previsto per il 15 settembre. Ed in tanti, tra i 12 e i 18 anni, si stanno vaccinando aderendo, in maniera importante, agli Open Day promossi dalla Asl.

"Interventi importanti erano già stati eseguiti a partire dall’estate 2020 e sono proseguiti alacremente anche in questi ultimi mesi impegnando in totale un investimento corposo di oltre 1.300.000 euro. Il calendario scolastico prevede il rientro in classe alla metà di settembre: i nostri ragazzi torneranno a scuola in piena sicurezza”.

Prosegue Tanti che è soddisfatta per il compimento dei lavori di adeguamento delle strutture scolastiche in carico al Comune di Arezzo. “Una prima serie di interventi è stata effettuata tra l’estate 2020 e l’inverno scorso per un totale di 600mila euro”, entra nel dettaglio l'assessore ai lavori pubblici Casi. “I lavori sono poi ripresi in questi ultimi mesi estivi: oltre agli interventi programmati sulla scuola elementare Indicatore, la scuola materna Fonterosa, il nido Peter Pan e le cucine della Sante Tani e della Tricca, sono stati effettuati numerosi altri interventi per ulteriori 700mila euro. Tra questi anche l'ampliamento di alcune aule delle scuole elementari Chiassa Superiore e Pio Borri”, precisa Casi. “Siamo pronti per il rientro in presenza: i nostri ragazzi hanno bisogno di tornare tra i banchi“ concludono Tanti e Casi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giancarlo Sassoli confermato presidente. La panoramica su tre anni di attività: contributo da circa 3 milioni di euro alla sanità pubblica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Sport