Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO19°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi

Attualità venerdì 31 marzo 2017 ore 19:07

Salvini riconfermato alla guida della Cisl aretina

Anche Russo e Fabbroni nella segreteria. Welfare, contrattazione, sviluppo scuola/lavoro e comunicazione rappresentano le nuove sfide



AREZZO — Si è concluso con la riconferma di tutta la segreteria uscente il XVIII Congresso provinciale della CISL della provincia di Arezzo. Marco Salvini è stato riconfermato Segretario Generale UST, così come i componenti della segreteria Silvia Russo e Fabrizio Fabbroni.

Ad eleggere il nuovo consiglio generale sono stati 100 delegati delle 18 categorie che, a loro volta, rappresentano oltre 23.000 lavoratori iscritti.

I lavori sono stati aperti dalla apprezzata relazione del segretario uscente Marco Salvini nella quale non solo ha ricordato il lavoro svolto in questo ultimi quattro anni, ma ha anche fatto un forte richiamo all’attuale momento evidenziando le criticità, sia politiche sia economiche, in ambito locale e nazionale. Nonostante un quadro di forte incertezze la CISL aretina continua a svolgere un ruolo importante di confronto e contrattazione nel walfare locale. Convinti che il ruolo del sindacato sia quello di lavorare perché la propensione al sociale degli enti locali sia sempre più una priorità.

In questo ultimo quadriennio la cisl, nonostante gli accorpamenti, ha mantenuto 18 settori di prima affiliazione. Va detto, però, che la geografia è cambiata profondamente in termini di rappresentatività; una volta la Funzione pubblica era, in molte realtà, la prima federazione oggi sostituita dalla Fisascat, che rappresenta commercio e servizi. A fronte di un ridimensionamento dei numeri dei pensionati ci sono categorie che sono cresciute anche sensibilmente dicasi: Fai, Scuola, Femca.

La famiglia CISL aretina, pur nelle difficoltà, continua ad essere una realtà viva e giovane. Ha visto il ricambio della classe dirigente in molte categorie; ha dimostrato capacità di militanza e mobilitazione; ha aperto e potenziato nuove sedi nei territorio per essere più vicina ai cittadini in termini di servizi ed ascolto.

La sfide che abbiamo davanti ci vedranno sempre più impegnati. A livello occupazionale, nonostante i numeri ci dicano che vi è un leggero recupero rispetto ad altre realtà, il nostro impegno sarà ancora più incisivo. La disoccupazione ha numeri migliori e l’occupazione è superiore di 7 punti sulla media nazionale. C’è un dato però che deve preoccupare, sia in questa provincia sia in Regione: la percentuale dei laureati occupati. Qui è al 10 rispetto al 14 della media nazionale. La necessità poi di nuove e più spinte forme di partecipazione dei lavoratori alla vita delle proprie aziende, adeguate alle innovazioni tecnologiche ed informatiche in atto, ci vedono impegnati in prima linea così come è per noi di estrema importanza il rafforzamento dell’alleanza scuola/lavoro. Infine, di non secondaria importanza, è il fronte della comunicazione. La nostra presenza così come la partecipazione del nostro lavoro ed impegno ad una platea sempre più ampia non solo è una necessità, ma una priorità per fare di più e meglio.

Nella seconda giornata dei lavori ha portato il suo contributo alla discussione il segretario regionale Riccardo Cerza così come i parlamentari Sen. Donella Mattesini e l’On. Marco Donati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno