Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Attualità venerdì 25 settembre 2020 ore 12:11

Sante Tani, ripartenza "a metà" delle lezioni

Oltre alla classe in quarantena per il caso della maestra positiva, stamani molte altre famiglie non hanno mandato i figli a scuola



AREZZO — Un rientro “mutilato” quello di oggi a scuola, almeno per la “Sante Tanti”. Dopo la pausa necessaria per le elezioni, oggi sono riprese le lezioni ma le assenze non sono mancate. Non solo gli alunni della classe in quarantena precauzionale dopo il caso della maestra positiva (e di alcuni bambini), ma anche altre famiglie, forse per timore o forse perché il rientro di venerdì non appassiona, hanno tenuto i figli a casa.

Dalla scuola confermano un 20% in più di assenze del previsto. Eppure in città è polemica per i giorni di stop alle lezioni, prima per le elezioni e ora per il ballottaggio, ma stamani si è ritenuto di non mandare i bambini in classe. 

Sicuramente il caso di Covid è un forte freno ma il dirigente scolastico Marco Chioccioli getta acqua sul fuoco: “La situazione è sotto controllo, abbiamo sanificato e oggi si riprende. Gli alunni della maestra positiva sono in quarantena precauzionale fino a giovedì 8 e questa mattina hanno iniziato la didattica a distanza per la quale ringrazio le maestre. Certo è un anno scolastico partito con il freno a mano, immaginiamo i bambini di prima elementare che stanno cercando di ambientarsi: non è facile così”.

E il prossimo stop, che ha già portato sul piede di guerra i genitori, è quello del ballottaggio. Ma d’altronde, era stato messo in conto. “Per il ballottaggio, noi chiuderemo le lezioni il giovedì 1 ottobre alle 14, quindi non ci sarà il tempo lungo quel giorno e dovremmo riprendere o giovedì o venerdì della settimana dopo – spiega Chioccioli – Stiamo cercando di capire se potremo farlo già il giovedì, in modo da contenere i disagi delle famiglie”.  

Simona Buracci
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno