Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO18°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024: il tifoso inglese dorme profondamente e gli piazzano una pinta di birra in equilibrio sulla testa
Euro 2024: il tifoso inglese dorme profondamente e gli piazzano una pinta di birra in equilibrio sulla testa

Attualità martedì 25 maggio 2021 ore 21:30

Degrado e abuso di alcol, la Municipale non molla

Poponcini sulle attività della Polizia Locale dopo la ripartenza

Il Comandante Poponcini traccia un quadro dell'intenso lavoro sulla sicurezza, sia stradale che contro gli eccessi. E' ancora caccia al pirata



AREZZO — La ripartenza sta segnando il ritorno ad una quasi normalità. Seppur consapevoli che il virus è ancora in giro ed è necessario prestare sempre la massima attenzione. Ma soprattutto richiede un costante e capillare impegno della Polizia Municipale

Ai controlli relativi al rispetto delle misure anti Covid, si aggiungono quelli di tradizionale competenza che mirano alla tutela della sicurezza a 360 gradi. Sia sulla strada, quindi sulle soste e sulle norme di comportamento, come in ogni contesto. "Non dobbiamo avere una percezione della sicurezza, ma la sicurezza deve essere reale, vera. E sempre garantita". Dice il Comandante, Aldo Poponcini. In particolar modo nelle zone calde, dove sottolinea ancora "il degrado non ha orari o un calendario, quindi l'attività di prevenzione deve essere sempre al massimo".

Un altro brutto fenomeno che si sta diffondendo nei fine settimana sono gli eccessi, spesso di ragazzi, anche giovanissimi. "Specialmente con la pedonalizzazione, le nostre pattuglie con i tre turni di servizio, già dalla mattina presto, di occupano di quanto accaduto la notte. Purtroppo si stanno verificando episodi spiacevoli, legati tendenzialmente all'abuso di alcol. Si tratta di un problema sociale, post Covid, iniziato già dal 2019. Deve crearsi un'alleanza tra famiglie e Istituzioni per far fronte a questa situazione e aiutare chi si trova in difficoltà". 

Terminando, sono ancora in corso le indagini per individuare chi ha danneggiato la statua della Minerva in Colcitrone. Ma anche per dare un nome al pirata della strada che ha investito una 53enne per poi fuggire senza prestare soccorso, nel pomeriggio di sabato. Si tratterebbe di un Suv bianco con al volante una donna. La Polizia Municipale ha pure lanciato un appello, perché ogni elemento può essere utile per individuare quanto prima il responsabile.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Poponcini sulle attività della Polizia Locale dopo la ripartenza
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno