Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Sport lunedì 13 febbraio 2023 ore 09:00

Arezzo squadra matura per la volata finale

Il Cavallino è meno bello nel gioco, ma molto più pragmatico in campo. La rosa di Indiani nelle ultime gare ha mostrato maturità da squadra vincente



AREZZO — La 23esima giornata di campionato riporta l’Arezzo di nuovo in testa da solo con due punti di vantaggio sulla Pianese che cade a Terranuova, come successo al Cavallino quindici giorni prima.

La prima mutazione di squadra, preludio per la conquista della vetta del campionato, si era vista domenica con la vittoria casalinga contro il Flaminia. Squadra con ardore agonistico diverso dal passato e meno bella dal punto di vista del gioco espresso in campo. Contro il Seravezza il processo di mutazione/maturazione si è portato avanti ulteriormente, regalando una vittoria che finalmente risponde a molte domande fatte in passato.

Arezzo operaio potrebbe essere la giusta definizione della compagine amaranto vista in campo ieri contro la squadra di mister Amoroso. Primo tempo un po' in sofferenza, la squadra di Indiani corta veniva attaccata nella propria metà campo dai padroni di casa senza permettere ai giocatori in maglia amaranto di esprimere qualità e occasioni da rete. L’Arezzo va sotto subendo la rete di Bedini con un gran jolly. In passato questa rete avrebbe tagliato le gambe ai giocatori amaranto ma il nuovo spirito operaio ha invece permesso allo scadere del primo tempo di acciuffare il pareggio con il bel gol di Bramante.

Nel secondo tempo serviva un atteggiamento diverso e questo si è visto da subito. La squadra di Indiani invece di fare gioco e spettacolo ha pensato al campionato e all’avversario badando al sodo. Squadra operaia che lotta in campo uomo contro uomo, la difesa con Risaliti e compagni annullano totalmente Benedetti pericolo numero uno del Seravezza.

Con la pazienza e l’attenzione in ogni fase di gioco l’Arezzo è arrivato a creare la palla gol per andare in vantaggio con Foglia, confermato titolare per la seconda volta consecutiva, che pennella un assist perfetto per “Sentenza Gaddini” che segna facendo esultare i tifosi amaranto presenti allo stadio “Buon Riposo”.

Il risultato poteva essere anche più rotondo ma è mancata un po’ di lucidità e freddezza al momento del tiro così che l’Arezzo ha dovuto soffrire fino al 96’ prima di esultare per i tre punti e il primato solitario. Lo sapremo solo a metà maggio ma questa potrebbe essere davvero la partita dove il campionato dell’Arezzo prende la strada che tutti sognano.

La gara di ieri ha evidenziato una mentalità diversa propria di una squadra che finalmente ha raggiunto il proprio equilibrio tra tecnica e ardore agonistico indispensabile per vincere il campionato. I giocatori dell’Arezzo oggi sono maturi per giocare di spada e di fioretto in base all’avversario che si trova davanti.

Le scelte di Indiani si sono rivelate efficaci. Foglia ripaga a pieno la fiducia data per la seconda gara in cui viene schierato titolare con l’assist vittoria per Gaddini, Trombini con la coppia Risaliti-Polvani sono tornati a far quadrato in difesa senza sbavature. Il rientro di Damiani e la crescita degli ultimi arrivati dal mercato invernale completano il cerchio. 

Oggi sembra tutto perfetto e forse lo è ma domenica sarà ancora una dura battaglia per conquistare i tre punti. Oggi più che mai serve l’Arezzo operaio pronto a tutto pur di vincere perché Pianese Poggibonsi non molleranno fino alla fine ma il Cavallino ha capito che per vincere si va avanti centimetro dopo centimetro.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno