Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:49 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La video intervista a Vittorino Andreoli: «Anche gli adolescenti ricorrono agli stimolanti sessuali, hanno paura di non farcela»

Attualità martedì 03 marzo 2020 ore 19:02

Stanno bene i genitori della donna di Pergine

Oltre ai figli ed al compagno, anche per il padre e la madre di Alessia l'esito del tampone è stato negativo



AREZZO — Anche i genitori di Alessia, la donna di Pergine contagiata dal Coronavirus, stanno bene. 

L'esito del tampone, così come per il compagno ed i due figli della donna, è risultato negativo.

Il sindaco di Laterina-Pergine, Simona Neri,  lancia la buona notizia, come di consueto attraverso i Social e fa sapere che questa mattina ha partecipato ad una riunione con tutti i sindaci del Valdarno dove è stato deciso di limitare al massimo, almeno per questo periodo, le  iniziative che prevedono la partecipazione in ambienti chiusi di un numero consistente di persone.

Di seguito il post di Simona Neri:
"Anche questa sera rientro dalla Prefettura dopo un aggiornamento con tutta la task force regionale con la notizia ufficiale tanto sperata: anche i genitori della nostra concittadina, oltre ai due figli ed al compagno, sono risultati negativi al test sul Covid-19.

Speriamo davvero che questa avventura stia volgendo a termine, abbraccio forte Alessia augurando a lei una pronta guarigione ed a tutta la famiglia di tornare quanto prima alla quotidianità della loro vita!

Cari concittadini come sapete nella nostra Provincia si è manifestato un nuovo caso quindi continuiamo a seguire con lucidità ed attenzione le buone pratiche e le regole igienico sanitarie diffuse dalla Asl e affisse in ogni luogo pubblico o documentiamoci in rete presso i siti ufficiali della Regione Toscana.

Questa mattina ci siamo riuniti con tutti i Sindaci del Valdarno ed un questa fase, in cui si sta valutando quale sarà l’andamento del Co-vid 19, abbiamo deciso di invitare le associazioni a limitare il numero di iniziative, con particolare riferimento agli eventi che prevedono la partecipazione in ambienti chiusi di un cospicuo numero di persone. Si tratta di un invito a titolo precauzionale poiché ad oggi le misure nazionali consentono lo svolgimento di questo tipo di iniziative nella Regione Toscana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno