Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:35 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Sport venerdì 14 gennaio 2022 ore 14:04

Tromboni: “Squadra forte, ora servono risultati”

Il direttore sportivo amaranto traccia un bilancio del mercato di riparazione: “Dopo Poggibonsi ho deciso di cambiare profondamente la rosa”



AREZZO — Il direttore sportivo dell'Arezzo Cristiano Tromboni ha incontrato questa mattina la stampa per fare un bilancio della sessione invernale di calciomercato e spiegare alcuni dei movimenti in entrata e in uscita che sono stati conclusi in questo mese e mezzo.

A pochi giorni dalla ripresa del calcio giocato con il recupero della gara sospesa a Scandicci l'8 dicembre scoro, il giovane dirigente del Cavallino Rampante si è detto molto soddisfatto della rosa che affronterà il girone di ritorno.

Tromboni ha spiegato i motivi dei tanti movimenti di mercato, quando inizialmente erano previsti solo degli aggiustamenti.
A Poggibonsi abbiamo toccato il fondo. Mi sono vergognato di quello che il campo ci aveva detto, al di là del risultato. Ho quindi deciso di cambiare molto, più in profondità. L'Arezzo non può permettersi di andare a fare delle brutte figure come quella”.

Fiducioso anche per il girono de ritorno.
“Andiamo ad affrontare la seconda parte di stagione con una rosa molto più completa – ha spiegato il Direttore Sportivo parlando dei movimenti in entrata e uscita completati – adesso abbiamo un'alternativa in ogni ruolo, in qualche caso addirittura tre. Questo anche in previsione dei possibili problemi di infortuni, squalifiche o di nuove situazioni di positività al Covid, che potrebbero costringerci a tenere fuori qualcuno. L'unico ruolo in cui ho deciso di non cambiare niente è il portiere, visto che Colombo ha dimostrato di essere continuo e affidabile”.

Spazio anche ai giovani.
“Dal punto di vista degli under, che in questa categoria devono giocare obbligatoriamente, adesso abbiamo molta più scelta – ha continuato Tromboni. Con il rientro a breve anche di Niccolò Marras, abbiamo under di valore da poter schierare in tutti i ruoli. La rosa che affronterà la seconda parte di stagione, con qualche piccolo ritocco, potrebbe tranquillamente affrontare anche la Serie C”.

Il Direttore Sportivo ha poi voluto parlare di obiettivi: “Dobbiamo andare per gradi. Prima di tutto dobbiamo vincere in tutti i modi il recupero con lo Scandicci, che ci porterebbe a -7 dalla vetta. Poi dobbiamo entrare in campo per cercare di vincere tutte le partite che rimangono. Sono tante, sono 19, vorrebbe dire battere il record di vittorie consecutive della Sicula Leonzio, ma noi dobbiamo inseguire, l'unica cosa che possiamo fare è mettere insieme risultati positivi, poi vedremo cosa ci dirà la classifica”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Cristiano Tromboni fa un bilancio del calciomercato di riparazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna salvata dai carabinieri all'alba. Era a terra, infreddolita e semi assiderata. Scaldata con i giubbotti dei militari. L'allarme dal figlio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca