Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:22 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cinema, addio a Paolo Taviani

Attualità giovedì 03 giugno 2021 ore 10:00

"Arezzo una Guida" manuale di viaggio rock

Scritta da Insider. Aneddoti, leggende e tanti percorsi per far scoprire al visitatore un "museo a cielo aperto" senza mai farlo sentire turista



AREZZO — Una guida per far scoprire Arezzo ai visitatori senza mai farli sentire turisti ma parte integrante di una realtà capace di regalare al lettore percorsi immersi nella storia, cultura, buon cibo e tradizione aretina.

Nasce dagli occhi e dal cuore dei due autori “Arezzo una guida”, distribuita in tutta Italia e online dai primi di giugno - edita da Odòs, prolifica libreria turistica udinese - ventunesima uscita della collana incentro, diretta da Elena Commessatti. Per lo steso editore, negli stessi giorni escono “Cremona una guida” e “Torino una guida”.

A firmarla sono Cristina Cristofoli e Roberto Rossi, coppia anche nella vita, lei aretina adottata, lui doc da generazioni, capaci di raccontare la bella città toscana con una visione doppia e complementare ricca della familiarità consolidata di chi vive da sempre nello stesso posto e, al contempo, dello stupore di chi di quel posto ammira per la prima volta i pregi. Con un unico scopo, quello di rendere omaggio solo alla bellezza dei luoghi e di offrirne il risultato al turista.

È questo, infatti, il tratto dichiarato di tutte le guide incentro, scritte da insider che raccontano le città italiane e l’Italia di oggi con “voce rock”, libera e anticonformista, a rivelare inediti e suggestivi percorsi artistici e letterari, architettonici e gastronomici, narrativi e musicali. Un viaggio, assieme agli autori, ricco di aneddoti, leggende, fascinazioni personali che creano percorsi inconsueti e attenti anche al “sentimento” dei luoghi. Sono guide slow per un turista non lento ma che si prende il tempo giusto davanti alle cose belle.

Ad Arezzo, “vero e proprio museo a cielo aperto”, come sostiene l’autrice, “il visitatore può vagare tra i vicoli e le strade del centro storico o può assistere ad una sfida di origine medievale come la Giostra del Saracino, lasciandosi trasportare in altre epoche, senza mai sentirsi un turista”. È una guida che sorprende, nelle citazioni, negli scorci, nei suggerimenti culturali e artistici, enogastronomici, per lo shopping e il soggiorno – più di 150 fra indirizzi e recensioni - è innovativa ma ricca di memoria, fedele alla struttura del manuale di viaggio classico, ma con lo sguardo preparato e laterale degli autori, ad accompagnare il turista in tanti rivoli e suggestioni, scoperte e camminate a 360 gradi e col “naso in su”.

Sono otto le passeggiate lente proposte da Cristofoli e Rossi che portano a scoprire la città medievale e la sua arte tra Piero della Francesca e Cimabue, tra la Fortezza e la famosa Fiera dell’Antiquariato la prima domenica del mese, ma anche le vie della moda e dello “struscio” attraverso i quattro quartieri urbani, i parchi e i luoghi del set de La vita è bella (tre Oscar nel 1997). 

“Arezzo una guida” è un lungo racconto dentro un format identico per tutte le città della collana, con quattro sezioni principali - Ritratto di città/Visioni d’autore/Passeggiate lente/Il Meglio di – in cui fanno irruzione le “Top 5” in stile Nick Hornby in High Fidelity, cioè i “luoghi del cuore” di artisti, giornalisti, scrittori che hanno vissuto la città o la vivono, di nascita o d’adozione. Per Arezzo hanno offerto la propria classifica il fumettista Fabio Civitelli, il musicista Cesare Petricich (meglio noto come Mac), cofon­datore e attuale chitarrista della rock band Negrita, lo scrit­tore Pierfrancesco Prosperi, il giornalista Andrea Scanzi e la pittrice Eliana Sevillano.

Non mancano, ancora, i consigli per alcune escursioni fuori porta nei piccoli borghi circostanti alla ricerca di percorsi naturalistici, culturali, spirituali tra Cortona, il Santuario della Verna, Camaldoli e il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi che recentemente ha ricevuto il "Nobel" della natura, ovvero la massima certificazione di qualità ambientale dall'"International Union for the Conservation of Nature".

Le guide incentro sono in  formato tascabile, veste grafica accattivante, 16 pagine di fotografie e mappa allegata (42x30 cm) dove sono riportati alberghi e ristoranti/caffè/bar in cui fermarsi (segnalati con un puntino colorato) e ogni passeggiata “lenta” ha un close-up sulla parte della piantina da consultare.

Le guide incentro sono distribuite da ALI in tutte le librerie italiane, vendute direttamente dal sito www.odos.it e nelle librerie online.

I 23 titoli pubblicati ad oggi: Arezzo,Bari, Bassano del Grappa, Bologna, Cividale del Friuli, Cremona, Ferrara, Genova, Gorizia e Collio, Mantova, Matera, Padova, Palermo, Parma, Pordenone, Ravenna, Torino, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Verona, Viterbo e la Tuscia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno